Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Un giro della pista di Jerez

Un giro della pista di Jerez

Un giro della pista di Jerez

Il circuito di Jerez, oltre ad essere il primo Gran Premio europeo, è uno dei più spettacolari. Il pubblico, quasi 200.000 persone la scorsa stagione, lo rende un appuntamento unico per gli appassionati alle gare ed è uno dei più attesi del calendario.

Con i suoi 4.423 metri, il tracciato conta con otto curve a destra e cinque a sinistra. Il rettilineo principale, di 600 metri, non è dei più lunghi del Campionato. Le 4 Tempi poche volte arrivano al limite della potenza e la messa a punto deve far rendere al massimo la moto nei frequenti cambi di direzione.

Alcuni settori richiedono frenate pesanti e questo è uno degli aspetti fondamentali da prendere in considerazione per fare un buon risultato in gara, assieme alla gestione dei pneumatici evitando che si consumino eccessivamente.

`Jerez è una pista piuttosto esigente sia sui pneumatici anteriori che per quelli posteriori´, spiega Nicolas Goubert, direttore della divisione corse della Michelin nel MotoGP. `La superfice è abbastanza aggressiva e le moto rimangono a lungo inclinate, visto che ci sono molte curve. I piloti cercano sempre una maggiore aderenza laterale a Jerez, quindi dobbiamo lavorare molto a contatto con loro per poter scegliere le mescole che rispondono meglio in gara´.

`La superfice è molto diversa da quando nel 2002 la pista è stata riasflatata, ma la temperatura rimane un fattore fondamentale. Può cambiare drasticamente dalla mattina al pomeriggio – ci possono essere 25º nelle prove della mattina e 50º nella sessione di qualifica del pomeriggio. Dobbiamo stare molto attenti a questo aspetto che rende più difficile la scelta dei pneumatici per la gara´.

Il vantaggio è che si tratta di uno scenario ben noto ai team e chi fornisce loro i pneumatici e quindi la messa a punto è relativamente rapida.

Tags:
MotoGP, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›