Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Una nuova opportunità per i giovani a Jerez

Una nuova opportunità per i giovani a Jerez

Una nuova opportunità per i giovani a Jerez

Andrea Dovizioso, che ha preso il posto del Campione del Mondo della 125 Dani Pedrosa nell'Honda, questa settimana a Jerez prenderà il via per il suo secondo assato al campionato, sapendo che nel futuro potrà avere la possibilità di fare un salto di categoria se riesce a calcare i passi dello spagnolo e a fare risultati buoni e costanti che gli permettano di aspirare al titolo della cilindrata minore.

Mentre Pedrosa conta sull'appoggio dei suoi tifosi dopo lo splendido debutto nella 250cc, Dovizioso sa bene che la sua vittoria in Sudafrica ha fatto salire a 24 il numero delle gare disputate senza che ci siano state due vittorie consecutive per lo stesso pilota nella categoria. L'ultimo a riuscirci fu Arnaud Vincent nella sua corsa al titolo 2002.

Da allora sono saliti sul primo gradino del podio tedici piloti diversi, di questi sette per la prima vittoria (come Dovizioso due settimane fa). Questo dato deve essere preso in da molti altri piloti che hanno la loro attivo una sola vittoria –in particolare gli spagnoli Hector Barbera, Pablo Nieto e Jorge Lorenzo, che sicuramente bramano per conquistare la vittoria davanti ai loro sostenitori.

Anche Alvaro Bautista e Julian Simón, che fanno notevoli progressi nella loro seconda stagione del Mondiale vorrano salire sul podio davanti al pubblico spagnolo. I due piloti in Sudafrica, una pista che non conoscevano bene hanno conquistato un posto nelle prime tre file della griglia e sono riusciti a conquistare dei punti e sperano di poterlo fare anche questo fine settimana.

Inoltre non bisognerà perdere d'occhi il giovane francese Mike Di Meglio, che prese il via per la gara di Welkom dalla prima fila e che ha già corso sulle piste spagnole, quando si è proclamato Campione spagnolo della 125cc, e la KTM di Casey Stoner, un altro pilota ad aver ha vinto il titolo nazionale spagnolo. L'australiano arriva in Spagna con un buono spirito dopo aver conquistato il primo podio con la moto austriaca nella gara inaugurale della stagione.

Roberto Locatelli è un contendente per la vittoria tambien e per il titolo ed è uno dei veterani che possono impedire ai giovani di prendere il comando nella prova dell'imprevedibile cilindrata minore.

Tags:
125cc, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›