Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Porto fa a pezzi il record della pole ma anche la sua Aprilia

Porto fa a pezzi il record della pole ma anche la sua Aprilia

Porto fa a pezzi il record della pole ma anche la sua Aprilia

Venerdì pomeriggio agrodolce quello di Sebastian Porto sul circuito di Jerez. Dopo essersi messo in evidenza con alcuni giri azzardati che gli hanno permesso di infrangere il record della pole, anche la sua moto è andata in pezzi. Questo aggressivo pilota argentino, che già nella prima prova della stagione, a Welkom, non è passato inosservato e ha dato prova di uno spirito molto combattivo, uscendo di pista e poi rimontando dall'ultimo posto fino al podio, ha fatto segnare il tempo più veloce mai registrato in una prova della quarto di litro a Jerez, 1'43.673, prima di arrivare lungo in una curva a destra, abbandonare la pista e di schiantarsi con la sua Aprilia.

Porto ha dominato l'intera sessione del pomeriggio e il suo giro della pole provvisoria, di quasi tre decimi più bassi rispetto al record della pole, messo a segno da Daijiro Kato, si è garantito la prima posizione nonostante i vari assalti da parte di Manuel Poggiali, Dani Pedrosa e Randy De Puniet, gli unici tre piloti che sono riusciti a qualificarsi entro un secondo dal tempo dell'argentino e che compongono la prima fila dello schieramento provvisorio.

Roberto Rolfo ha fatto progressi con la nuova Honda, ed è quinto, seguito dal compagno di squadra Toni Elias e dai piloti ufficiali Aprilia, Fonsi Nieto e Alex De Angelis.

Tags:
250cc, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›