Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi riamane saldo in pole

Rossi riamane saldo in pole

Rossi riamane saldo in pole

Valentino Rossi domenica partirà un'altra volta dalla pole, la seconda in questa stagione. Nessun pilota è infatti riuscito a migliorare il tempo delle qualifiche del venerdì perché le condizioni del tempo, con un tiepido sole che spariva per dare spazio a brevi e intermittenti scrosci d'acqua, non hanno permesso ai piloti di raccogliere le informazioni necessarie per adattare l'assetto della moto alle condizioni della pista che cambiavano continuamente.

Max Biaggi ha dominato gran parte della sessione, ma è stato il pilota Suzuki Kenny Roberts Jr. ad avere la meglio alla fine. I pneumatici Bridgestone si sono rivelati un'altra volta molto validi su pista umida e Shinya Nakano con la sua the Kawasaki ha fatto segnare il terzo miglior tempo della sessione. Anche Troy Bayliss è riuscito a girare veloce, ed è il pilota che si è avvicinato di più al tempo di qualifica di ieri e occupa il secondo posto nel foglio dei tempi relativo alla seconda sessione, grazie a un tentativo alla fine della sessione, quando la pista cominciava ad asciugarsi.

I tempi registrati questo pomeriggio non riflettono lo schieramento per la gara di domani, tuttavia le previsioni annunciano piogge anche per domenica. La prima fila dello schieramento della gara MotoGP vede ancora Rossi in pole. Il pilota di Tavullia ha così commentato quest'anomala sessione:

"Ieri e' stata una giornata fantastica e quel giro perfetto ci ha regalato la pole position. Abbiamo fatto un tempo sul giro incredibile e la moto andava piuttosto bene anche con le gomme da gara. Oggi pomeriggio e' stato un po' una perdita di tempo. Pioveva e non siamo riusciti a fare le modifiche che volevamo. Abbiamo comunque fatto un po' di giri. Per domani, sia per i piloti che per i fan, spero che la gara sia asciutta. Ho ricordi meravigliosi su questo circuito, mi ha sempre portato bene; a partire dal mio primo test in 125 fino ad ora. Mi piacciono molto i curvoni di questa pista. Penso che Sete e Max possano essere molto veloci sul bagnato, e anche Bayliss." La Yamaha del compagno di squadra di Valentino, lo spagnolo Carlos Checa è terza. Tra di loro c'è l'Honda dello spagnolo Sete Gibernau, autore ieri di una serie di giri veloci, in una prima sessione sull'asciutto che ha stabilito la formazione della griglia.

Max Biaggi, quarto, viene raggiunto in seconda fila dal compagno di squadra Honda Makoto Tamada e da Nakano, che con il sesto posto ha eguagliato il miglior piazzamento per la Kawasaki, posizione che lo stesso Nakano aveva conquistato nella prova inaugurale della stagione, a Welkom. Il pilota romano ha dichiarato al termine delle qualifiche

"Mi dispiace che non abbiamo avuto il tempo per poter provare con l'asciutto. Peccato, avremmo avuto l'occasione per ottenere un'ulteriore conferma del lavoro fatto. Invece abbiamo dovuto accontentarci di una pista metà e metà, la condizione probabilmente peggiore che si possa trovare. Ho mantenuto la moto con un assetto quasi da asciutto per verificare la durata della gomma anteriore. Tuttavia l'incertezza si riproporrà comunque domani, dato che le previsioni danno tempo variabile. Io spero che sia una gara o tutta asciutta o tutta bagnata.

La griglia mantiene quindi l'aspetto che aveva dopo le qualifiche di ieri, con il disappunto del team WCM, che ha visto come i suoi piloti, Michel Fabrizio e Chris Burns, non sono riusciti a migliorare il tempo di ieri e domani non si schiereranno per la partenza.

Tags:
MotoGP, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›