Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi riconosce i limiti della sua Yamaha sul bagnato

Rossi riconosce i limiti della sua Yamaha sul bagnato

Rossi riconosce i limiti della sua Yamaha sul bagnato

Valentino Rossi ha riconosciuto di aver bisogno di più tempo da dedicare all'assetto della sua Yamaha YZR-M1 prima di poter competere con i piloti che, ai comandi di un'Honda RC211V, hanno monopolizzato il podio di Jerez domenica scorsa. Nella sessione di prove del venerdì pomeriggio Rossi aveva fatto segnare un nuovo record della pole, ma ha concluso la gara in quarta posizione, dimostrando che non era in grado di tenere il ritmo imposto dai pilori di testa.

"Sull'asciutto siamo molto veloci, ma dobbiamo ancora capire il funzionamento della moto in queste condizioni - non c'era modo di tenerla," è stato il commento di Rossi. "Quando spingevo un po' di più ho rischiato di cadere due o tre volte, quindi ho preferito rallentare, era l'unica soluzione."

Rossi è scivolato al terzo posto della classifica del Campionato del Mondo della MotoGP, cedendo il comando per la prima volta dalla prova inaugurale della stagione 2001, ma non perde l'aplomb e aspetta di poter dare seriamente l'assalto al titolo più avanti nella stagione.

"Alla fine, la terza posizione non è poi così brutta. Il campionato è ancora molto lungo e sicuramente la battaglia sarà dura."

Tags:
MotoGP, 2004, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›