Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Barros di nuovo sul podio

Barros di nuovo sul podio

Barros di nuovo sul podio

Alex Barros domenica scorsa era entusiasta di essere tornato sul podio, al termine della difficile gara di Jerez disputata in condizioni estreme. Il pilota brasiliano ha dovuto fare ricorso alla propria esperienza ed è salito sul podio per la prima volta da maggio dell'anno scorso, a Le Mans. Nel 2003, quando correva con la Yamaha, Barros non riuscì ad adattarsi alla M1, anche a causa della grave lesione che si procurò alla spalla al primo Gran Premio della stagione, in Giappone, e concluse il campionato al nono posto della classifica generale, dopo aver conquistato il podio solamente in un'occasione.

Barros dovrà cercare di prendere ispirazione dalle ultime gare del 2002, che lo videro dare spettacolo in pista. Allora, ai comandi di una nuovissima RC211V 4 Tempi, conquistò il podio nelle ultime quattro prove, due volte sul gradino più alto.

Questa stagione, di nuovo in sella a una moto della marca che gli ha dato i ricordi più belli, questo pilota di 33 anni sta recuperando la forma anche se domenica, come ha poi spiegato, si è dovuto accontentare dei 16 punti, un bottino prezioso per il Campionato.

`La pista era molto scivolosa, alcune curve alla fine della gara erano completamente diverse dallo stato in cui si trovavano all'inizio´, è stato il commento di Barros. `Alcune erano molto, molto difficili, quindi ho cercato di usare la mia esperienza... non potevo seguire Sete e Max, ho visto fin da subito che andavano troppo forte´.

`Ho rischiato di cadere varie volte e mi sono detto `posso finire per terra´. Così ho deciso di mantenere il mio ritmo, dietro a Carlos e a Valentino. Ho accelerato alla fine, quando tutti giravano più lenti´.

`Ho visto che riuscivo a distaccare Valentino, così ho cercato di non perdere la terza posizione fino a tagliare il traguardo e sono molto contento di questo primo podio´.

Tags:
MotoGP, 2004, Alex Barros

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›