Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Un freno innovativo per Sabbatani

Un freno innovativo per Sabbatani

Un freno innovativo per Sabbatani

Dopo aver speso sei anni nella cilindrata minore, Max Sabbatani ha debuttato nella categoria della 250cc in cerca di nuovi traguardi per la sua carriera professionistica. Questo minuto pilota di Forlì, che ha 28 anni, quest'anno milita nella formazione NC World Trade, con il giapponese Taro Sekiguchi come compagno di squadra. Per il momento, Sabbatani non ha conquistato neanche un punto, ma nel suo team si cercano soluzioni ingegnose per ottimizzare il rendimento della Yamaha TZM, una moto privata con kit, che deve competere con delle Honda e delle Aprilia già evolute che dominano la cilindrata.

Sabbatani è l'unico pilota del contingente della quarto di litro che monta un innovativo sistema di freno anteriore, ancora in fase sperimentale. Sulla sua Yamaha TZM, i suoi meccanici montano un disco periferico, che segue il contorno della ruota e che sostituisce il tradizionale disco montato sull'asse centrale. I tecnici che lavorano su questo progetto del disco periferico, già provato l'anno scorso da alcune Aprilia nella categoria della 125cc, sostengono che in questo modo è possibile regolare maggiormente la frenata, che il disco si raffredda più facilmente e che permette una frenata più energica.

Lo stesso pilota ha spiegato che grazie a questo innovativo sistema riesce a controllare meglio la frenata rispetto ai dischi tradizionali, anche quando la moto è inclinata in curva, e che quindi la moto è più facile da guidare. Domenica scorsa a Jerez il pilota è dovuto rientrare al box a cinque giri dal termine della gara ma, con l'ottimismo che lo contraddistingue, Sabbatani spera che la fortuna sia dalla sua parte sul circuito di Le Mans, scenario del prossimo Gran Premio in calendario, una pista che conosce bene e dove forse potrà portare a casa i suoi primi punti nella nuova cilindrata.

Tags:
250cc, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE ESPAÑA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›