Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi e il podio numero 100

Biaggi e il podio numero 100

Biaggi e il podio numero 100

Max Biaggi è salito sul podio in più della metà della gare a cui ha partecipato. Su 183 partenze, il fuoriclasse romano può vantare 100 podi, l'ultimo dei quali conquistato appena una domenica fa sotto il diluvio del Gran Premio Marlboro de España a Jerez. Sono numeri importanti che in questa particolare classifica lo collocano al quinto posto nella storia del motociclismo dopo Giacomo Agostini (159), Angel Nieto (139), Phil Read (121) e Mike Hailwood (112). Biaggi, intervistato in merito, ha così commentato la sua storica impresa:

"Devo dire la verità, che a Jerez avevo raggiunto quota 100 podi me lo hanno detto i giornalisti italiani in sala stampa subito dopo la gara," ha confessato il pilota italiano. "Più o meno sapevo di esserci vicino ma proprio non ci ho pensato dopo aver tagliato il traguardo di quella gara, che secondo me è stata bellissima. Ha vinto Sete, e se lo è meritato totalmente, ma anch'io non sono andato poi così male. Abbiamo guidato tutti e due quasi due secondi al giro più forte degli altri e quindi penso proprio sia stato un degno modo di fare 100 anche se adesso una vittoria non mi dispiacerebbe per niente".

"Il primo podio me lo ricordo perfettamente, anche se è arrivato quasi 12 anni fa. E' stata una bella emozione non solo perché, nei GP, è stata la prima volta che sono salito lassù, ma anche perché era la gara di casa, in Italia, al Mugello. Fu un podio tutto italiano e la gara era stata molto combattuta. Devo dire però che provai una sensazione più forte alla fine di quella stagione, a Kyalami, in Sud Africa, quando arrivò la prima vittoria di sempre".

"Non c'è nulla da fare", continua Biaggi, "L'emozione che ti dà salire sul gradino più alto è sempre qualcosa di speciale". "Per questo motivo se devo scegliere il podio che preferisco, tra le tante gare che ho fatto, un posto speciale nei miei ricordi sarà sempre quello che occupa la prima vittoria in 500cc al debutto, a Suzuka. La pista era una delle mie favorite e tutto il week end era stato un crescendo di emozioni. Venerdì mi ero trovato subito bene, sabato feci la pole position e domenica arrivò la vittoria e il giro veloce in gara. Durante il giro d'onore dopo il traguardo ho toccato il cielo con un dito".

"Comunque sapete una cosa? Il podio più bello secondo me deve ancora venire"

Tags:
MotoGP, 2004, Max Biaggi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›