Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Mike di Meglio, la nuova speranza francese

Mike di Meglio, la nuova speranza francese

Mike di Meglio, la nuova speranza francese

Mike di Meglio quest'anno è rimasto l'unico rappresentante francese nella categoria della 125cc del Campionato del Mondo. Questo adolescente di 16 anni si prepara per la gara di questo fine settimana sul circuito di Le Mans cercando di non sentire troppo la pressione per il fatto che si tratta della gara di casa e che il pubblico e i mezzi di comunicazione saranno sicuramente ansiosi di seguire la sua prestazione in pista. Il pilota francese quest'anno ha decisamente fatto progressi ed è stato il protagonista di alcune sessioni qualifica. È caduto come molti altri sulla pista bagnata di Jerez dopo essere partito dalla prima fila dello schieramento, ma precedentemente aveva fatto un buon piazzamento nella prima gara dell'anno a Welkom, dove era arrivato quinto.

Il pilota spera che la gara di questo fine settimana si disputi sull'asciutto e riconosce che non sarà facile per lui rimanere concentrato al Gran Premio di casa: `Ci sarà molta gente a Le Mans, ci saranno tutti, e questo comporta un po' di pressione´, è stato il commento del pilota di Tolosa. `Ho parlato di questo ai miei meccanici e loro cercheranno di eliminare la tensione e di comportarsi come se si trattasse di una gara come un'altra. Sarò sicuramente più motivato proprio per il fatto che corro in casa, ma io do sempre il 100%, e quindi lo farò anche in questa gara´.

Sono contento di essere l'unico rappresentante del mio paese, ma questo non suppone una maggiore pressione, so che devo cercare di fare il massimo per raggiungere una delle posizioni di testa´.

`Non ho girato molto in quel circuito, infatti non si tratta di un circuito dove la gente corra di solito. Solo in un'occasione ho partecipato a una gara in Francia a Le Mans, a parte il Gran Premio dell'anno scorso. Niente a che vedere con l'esperienza dei piloti spagnoli e degli italiani, che corrono sempre nei tracciati che ospitano gare del Mondiale, invece in Francia non è così´.

Di Meglio ha sostenitori anche al di fuori dei confini del suo paese. Parte della sua famiglia infatti vive in Italia, e anche loro terranno gli occhi fissati sul francese: `Una parte del mio cuore è italiano, come la mia famiglia´, spiega il giovane pilota. `Più che italiana, è siciliana, e alcuni dei miei parenti vivono lì´.

Il debutto di Di Meglio nel 2003 non fu facile. Dovette cambiare scuderia a metà stagione e fare i conti con moto poco competitive. Concluse l'anno nella 28ª posizione della classifica, con soli cinque punti. Nonostante ciò è stato ingaggiato dal team Globet.com Racing, diretto dall'esperto pilota Gino Borsoi, e questo ha spronato la sua carriera e lo ha fatto diventare una delle promesse della cilindrata.

`È molto più che un team affiatato´, commenta il pilota. `Mi trattano molto bene e io faccio il possibile per fare in modo che mi capiscano. Cerchiamo di avere a disposizione un buon prodotto e io ce la metto tutta, sempre, quindi lavoriamo in modo perfetto. So che ci sono momenti buoni e altri peggiori, ma ci muoviamo nella giusta direzione e spero che non ci siano inconvenienti´.

Tags:
125cc, 2004, Mike Di Meglio

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›