Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il segreto della rinascita della Suzuki

Il segreto della rinascita della Suzuki

Il segreto della rinascita della Suzuki

Anche se i risultati tardano a farsi vedere, il team Suzuki continua ad affrontare le gare senza perdere l'ottimismo che lo ha accompagnato nel precampionato. Kenny Roberts e John Hopkins credono che le modifiche apportate durante l'inverno alla GSV-R permetteranno loro di muoversi nella giusta direzione.

L'ingegnere responsabile del Software del team Suzuki, Alfred Willeke, spiega che la GSV-R può frenare più tardi nelle curve e che possa affrontarle con una maggiore velocità proprio grazie alle migliorie effettuate sulla moto. In questo modo i tempi che la scuderia faceva segnare prima dell'inverno sono ridotti di un secondo per ogni giro.

`Un'area nella quale siamo abbastanza migliorati è la gestione e il controllo del motore e ovviamente il freno motore. Questi ritocchi migliorano le frenate in curva quando si gira alla massima velocità. In generale aiutano ad affrontare le curve, forse l'aspetto in cui siamo riusciti a fare maggiori progressi rispetto alla scorsa stagione".

"In questo esempio si possono vedere in rosso i dati di quest'anno paragonati a quelli dell'anno scorso, che appaiono invece in blu", spiega Willeke davanti allo schermo. Appare la velocità della moto e l'apertura del gas da parte del pilota. Si può anche vedere dove il pilota lascia il gas e inizia a frenare. In quest'esempio, incomincia a frenare 25m più tardi e a una velocità che si avvicina ai 290 km/h`.

"Nella grafica si può vedere che il pilota affronta tutte le curve a una maggiore velocità, che a metà ha 6 o 7 km in più e fa rallentare prima la moto. Anche uscendo dalla curva con una velocità minore rispetto all'anno scorso, il risultato è ugualmente buono e questo dimostra che la moto è più facile da guidare al limite, rispetto al 2003".

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›