Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Alex Barros sente crescere la pressione

Alex Barros sente crescere la pressione

Alex Barros sente crescere la pressione

Alex Barros riconosce che sente sempre più pressione per ottenere quei risultati che ci si aspetta da un pilota ufficiale del HRC per questo 2004. Il brasiliano è tornato all'Honda dopo aver corso per una stagione con la Yamaha e si arruolò tra le file della struttura Repsol Honda con un unico obiettivo in mente - vincere il Campionato del Mondo. Sembra che però le cose non siano andate nel verso giusto nelle prime tre gare e Barros nella classifica generale si trova alle spalle di piloti "satellite" come Gibernau o Biaggi.

"L'Honda e la Repsol non hanno firmato un contratto per conquistare la seconda posizione," ammette Barros, che conquistò il podio solamente una volta in questa stagione, sulla pista bagnata di Jerez. "So che adesso sento questa pressione, ma più che venire dall'esterno, dalla fabbrica, è normale che sia lo stesso pilota a sentire più tensione".

"Non è niente di speciale, è quello che succede di solito, mi è già successo con la Yamaha. Mi ingaggiarono per vincere il Campionato. So che ho delle buone possibilità e la moto è molto buona... Devo concentrarmi per migliorare un po' la messa a punto e poi potremo stare più avanti".

Puoi ascoltare l'intera intervista clicca il collegamento al video nella parte superiore della pagina.

Tags:
MotoGP, 2004, Alex Barros

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›