Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Aoyama si adatta a un nuovo stile di vita

Aoyama si adatta a un nuovo stile di vita

Aoyama si adatta a un nuovo stile di vita

In seguito alla comparsa sulla scena mondiale di vincitori del campionato giapponese della 250cc del calibro di Daijiro Kato, Tohru Ukawa, Tady Okada o Shinya Nakano, non è strano che il vigente detentore del titolo nipponico, Hiroshi Aoyama, abbia fatto il suo ingresso nel paddock del Motomondiale, creando grandi aspettative in questo inizio di stagione.

L'ultimo fenomeno dell'HRC è stato ingaggiato dalla scuderia diretta da Alberto Puig per schierarsi come compagno di squadra dell'attuale Campione del Mondo della 125cc, lo spagnolo Dani Pedrosa, e nelle prime tre gare che ha disputato si è messo in evidenza, nonostante girasse in tracciati che non conosceva: Welkom, Jerez o Le Mans, ed è diventato un punto forte del team Telefónica Movistar Honda della 250cc.

"In realtà non conosco molto bene i circuiti, quindi la prima cosa che devo fare è studiare come sono fatti, e non è facile," spiega Aoyama, che la scorsa stagione prese parte alla gara di Suzuka come wildcard e conquistò il podio.

"Lo stile di vita europeo è molto diverso da quello a cui sono abituato. Se devo essere sincero, devo riconoscere che è stato duro adattarmi, ma poco a poco ci sto facendo l'abitudine".

"Ho un grande rispetto per tutto il team e sono molto felice di essere parte di una struttura come quella in cui sto lavorando".

"Alberto Puig ha un'esperienza impressionante. Mi dà sempre dei buoni consigli e sempre dal punto di vista del pilota. Pensa ancora con la mentalità del pilota, come se corresse ancora. Inoltre sa perfettamente come gestire il team. Gli devo molto e gli sono molto grato".

Tags:
250cc, 2004, Hiroshi Aoyama

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›