Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti del MotoGP tengono d´occhio il cielo di Assen

I piloti del MotoGP tengono d´occhio il cielo di Assen

I piloti del MotoGP tengono d´occhio il cielo di Assen

Questo pomeriggio il contingente del Campionato del Mondo MotoGP è arrivato ad Assen e ad accoglierli, immancabili, c´erano dei nuvoloni neri che hanno accompagnato l´allestimento del paddock e che promettono tempesta per questo fine settimana, al leggendario Gran Premio Gauloises d´Olanda.

La natura imprevedibile della meteorologia olandese costringe i piloti ad alzare di frequente gli occhi al cielo: alcuni invocano l´arrivo del sole e del bel tempo, mentre altri sperano di trarre vantaggio dalle condizioni atmosferiche.

Sete Gibernau l´anno scorso vinse sul bagnato la gara di Assen. Quest´anno, dopo la disputa di cinque delle sedici gare in calendario, occupa la prima posizione della classifica generale e ha idee chiare riguardo al tempo. ´Il mio obiettivo è quello si scendere in pista e lavorare sull´assetto della moto, per essere pronti in qualsiasi condizione,´ è stato il commento di Gibernau, che ha già vinto una volta sulla pista bagnata di Jerez e una sotto il sole di Le Mans questa stagione, ma che è stato sconfitto da Valentino Rossi nel clima capriccioso del Mugello, che cambiava continuamente.

´E un momento importante della stagione. Ci sono quattro gare in cinque settimane e dobbiamo cercare di raccogliere il maggior numero di punti possibile e continuare a lavorare duro´, ha poi aggiunto lo Spagnolo, dopo essere rientrato al circuito da una visita a un tipico mulino locale, nelle vicinanze di Assen, accompagnato da Rubén Xaus e Shane Byrne. Rossi, che segue Gibernau nella generale, distaccato di soli cinque punti, si prepara alla gara di questo weekend con una filosofia simile, anche se per il pilota di Tavullia le condizioni del tempo importano e la pioggia può rimanere solo fino al venerdì pomeriggio. ´Non è un problema se piove nelle qualifiche, perché abbiamo bisogno di fare test anche sul bagnato per capire meglio i limiti della moto,´ ha dichiarato Rossi, che con la sua Yamaha si è aggiudicato tre delle cinque prove disputate fino ad oggi.

´Ma vorrei che la gara di sabato fosse sull´asciutto. Oggi ho fatto visita alla sede centrale della Yamaha qui ad Amsterdam e ho potuto vedere come tutti stanno lavorando al massimo. La moto sta migliorando molto velocemente e speriamo di poter lottare di nuovo per la vittoria´. Troy Bayliss è arrivato ad Assen tutto intero, nonostante il pauroso incidente sulla pista di Montmeló due settimane fa, che gli ha lasciato solo qualche contusione di ricordo nella schiena e nel collo e qualche escoriazione in faccia. ´È importante affrontare le prossime settimane nelle migliori condizioni fisiche perché ci sono molti punti in palio,´ ha dichiarato l´australiano, che ha già vinto ad Assen, quando disputava la Superbike.

´Il giorno dopo la gara al Circuit de Catalunya ho provato un nuovo motore e si sentiva che era un Ducati. È un piccolo passo avanti e qui si dovrebbe notare la differenza´.

Tags:
MotoGP, 2004, GAULOISES TT ASSEN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›