Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Checa arriva in Olanda accompagnato dai suoi tifosi

Checa arriva in Olanda accompagnato dai suoi tifosi

Checa arriva in Olanda accompagnato dai suoi tifosi

Giovedì mattina Carlos Checa è sceso in pista per la prima sessione di prove del Gran Premio Gauloises d´Olanda acclamato da un gruppo di parenti e amici spagnoli che intendono ricreare un ambiente familiare per il pilota Yamaha e rendere anche quella di Assen una gara ´di casa´. Checa, dopo aver conquistato il quarto posto al Gran Premio Gauloises de Catalunya due settimane fa, ha portato con se una comitiva di 30 persone, sperando che il loro appoggio gli permetta di raggiungere di nuovo un buon risultato, in una pista che è tra le sue favorite, di quelle che compongono il calendario del Campionato del Mondo.

´Assen è una pista che mi piace molto; un circuito storico che ha sempre un´atmosfera fantastica; non vedo l´ora di correrci,´ ha detto Checa.

´Questa è sempre una gara speciale e i fan sono fantastici. Questa volta molti dei miei più cari amici verranno a vedermi, saranno probabilmente una trentina. Alcuni vengono in moto, altri hanno un motorhome, sono sicuro che ci divertiremo molto. Speriamo che il tempo sia buono e che la gara sia bella´.

Le possibilità che Checa ottenga un buon risultato ad Assen sono rinforzate dalle impressionanti doti che la sua moto ed il suo team stanno dimostrando, cosa che non è passata inosservata allo stesso Carlos. ´La moto va benissimo in questo momento e spero di riuscire a trovare un buon set-up. E´ un circuito pieno di curve e alcune delle modifiche fatte quest´anno potrebbero rendere la moto un po´ diversa da guidare ad Assen. Con la gomma posteriore più larga potrebbe essere difficile cambiare direzione velocemente. Comunque dovremmo avere un´ottima trazione laterale il che significa maggior grip e un angolo d´inclinazione migliore. Potremmo aver bisogno di sospensioni molto più rigide qui ad Assen rispetto agli altri circuiti per evitare che il posteriori si abbassi eccessivamente´. Passando poi a parlare del lavoro svolto nella mattinata, per cercare di trovare un assetto ideale per affrontare un circuito che notoriamente richiede una grande preparazione tecnica, Checa ha poi aggiunto: ´La moto va benissimo in questo momento e spero di riuscire a trovare un buon set-up. E´ un circuito pieno di curve e alcune delle modifiche fatte quest´anno potrebbero rendere la moto un po´ diversa da guidare ad Assen.

´Con la gomma posteriore più larga potrebbe essere difficile cambiare direzione velocemente. Comunque dovremmo avere un´ottima trazione laterale il che significa maggior grip e un angolo d´inclinazione migliore. Potremmo aver bisogno di sospensioni molto più rigide qui ad Assen rispetto agli altri circuiti per evitare che il posteriori si abbassi eccessivamente´.

Tags:
MotoGP, 2004, GAULOISES TT ASSEN, Carlos Checa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›