Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau comanda il primo assalto ad Assen

Gibernau comanda il primo assalto ad Assen

Gibernau comanda il primo assalto ad Assen

A un anno dalla sua vittoria sotto la pioggia torrenziale di Assen, Sete Gibernau ha messo subito in chiaro che è di nuovo il pilota da battere sul circuito olandese questo fine settimana e oggi pomeriggio ha conquistato la pole nonostante una pioggia copiosa e incessante.

L´attuale leader della classifica della MotoGP è riuscito a dominare le condizioni insidiose della pista – flagellata da un forte vento e con temperature che si aggiungevano attorno ai 12ºC – e con la sua Honda ha girato in 2´12.540, precedendo di 1.183 secondi un altro veterano che conosce bene la pista di Assen, il suo compagno di marca Alex Barros, by.

Lo spagnolo Ruben Xaus con la Ducati è riuscito a sorpresa a conquistare la terza posizione e chiude la prima fila dello schieramento provvisorio ma la vera rivelazione della giornata è un altro esordiente nella categoria, Michel Fabrizio. Questo diciannovenne romano è stato il quarto pilota più veloce della sessione ai comandi della WCM e capeggia la seconda fila della griglia provvisoria, davanti un gruppo di avversari più esperti.

Le previsioni danno pioggia anche per domani, ma i tempi dovrebbero abbassarsi in modo significativo, dal momento le qualifiche del venerdì sono le ultime che avranno a disposizione per la gara di sabato. La Ducati di Troy Bayliss e la Yamaha di Carlos Checa, rispettivamente quinta e sesta nello schieramento provvisorio, cercheranno di avanzare una fila, mentre il vigente Campione del Mondo Valentino Rossi sarà determinato a migliorare il tempo di oggi, che gli ha dato solo la settima posizione.

Colin Edwards, che con un´Honda ha già vinto ad Assen una gara della Superbike prima di conquistare il titolo iridato nel 2002, ha fatto segnare l´ottavo miglior tempi e si affianca alla Yamaha di Rossi sulla terza fila provvisoria e al connazionale Kenny Roberts Jr. con la Suzuki. Marco Melandri era caduto con la sua Yamaha nelle libere della mattina, ma è riuscito a qualificarsi in sedicesima posizione, a poco più di una settimana dall´operazione a cui si è sottoposto per risolvere un problema di indurimento del muscolo del braccio destro.

Tags:
MotoGP, 2004, GAULOISES TT ASSEN, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›