Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Motomondiale a ritmo di samba

Il Motomondiale a ritmo di samba

Il Motomondiale a ritmo di samba

Il motomondiale questo fine settimana si concede un viaggetto estivo extraeuropeo e fa tappa in Brasile per la disputa del Gran Premio Cinzano di Rio, la settima prova dell´accesissima stagione 2004. Di norma la gara brasiliana, uno degli appuntamenti più attesi del calendario, si correva alla fine dell´anno e nelle ultime stagioni è stato lo scenario che ha coronato parecchi campioni del mondo.

Questo fine settimana la gara riveste un´importanza fondamentale per lo sviluppo del campionato e il tracciato di Jacarepaguà si convertirà in un altro campo di battaglia per l´ennesimo confronto tra Valentino Rossi e Sete Gibernau per la leadership della generale, che vede ai due rivali a parità di punti, ma con Rossi primo e Gibernau secondo per il numero di vittorie.

L´ultima vittoria sulla pista di Assen, soltanto tre giorni fa, è stata la quarta della stagione per il pesarese, la terza consecutiva, e ha fatto diventare Volantino il primo pilota Yamaha a mettere a segno una tripletta da quando lo fece Eddie Lawson nel lontano 1986.

Rossi ha già vinto sei gare sulla pista di Rio, nella 125cc, nella 250cc e nella MotoGP e ci sono ragioni di credere che il Campione del Mondo in carica, che nel 2002 si aggiudicò il secondo dei tre titoli iridati che vanta nella classe regina, possa far aumentare a quattro la serie delle vittorie consecutive, specialmente se si guardano i risultati passati della Yamaha su questo circuito, che ha festeggiato la vittoria di Luca Cadalora nel 1995 e di Norick Abe nel 1999.

La splendida forma di Rossi rappresenta una svolta importante per la fabbrica giapponese, che adesso comanda la classifica costruttori e che guarda al campionato con un ottimismo sempre maggiore. Il compagno di marca di Valentino Rossi, Marco Melandri ha concluso al terzo posto la gara di Assen e ha festeggiato dal podio per il secondo Gran Premio consecutivo. La presenza sul podio di Rossi e di Melandri, a Montmeló e ad Assen, è stata la prima coppia di piloti Yamaha a salire sul podio in due gare consecutive dall´inizio della stagione 2000. Dopo sole sei prove del 2004, Melandri ha al suo attivo un bottino superiore di nove punti rispetto al totale che accumulò in tutta la stagione 2003.

Dando uno sguardo alla situazione delle altre marche, Sete Gibernau si è affermato come il pilota più forte di tutta l´armata Honda e sembra l´unico in grado di contendere il titolo a Rossi. Lo spagnolo infatti ha 33 punti in più rispetto a Max Biaggi, il pilota Honda più vicino nella classifica generale. Il pilota di Barcellona è l´unico pilota della classe a essere salito sul podio in tutte le sei prove del calendario che sono già state disputate e vorrà certo fare meglio dell´anno scorso, quando conquistò la seconda posizione.

Nel 2000 a Rio, nella gara di casa Alex Barros salì sul podio, l´unico della sua carriera, quando arrivò secondo alle spalle di Rossi, distaccato di meno di un secondo. Il pilota brasiliano, dopo essere caduto sulla pista di Assen per un problema al cambio, ha un disperato bisogno di mettere a segno un risultato simile questo fine settimana per dare nuovo impulso a una stagione fino ad oggi piuttosto deludente, ma anche un altro pilota Honda, Makoto Tamada, cercherà di continuare la tradizione che lo vide conquistare il suo primo podio del Motomondiale l´anno scorso sul circuito di Rio.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›