Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Michelin teme la concorrenza a Rio

La Michelin teme la concorrenza a Rio

La Michelin teme la concorrenza a Rio

I responsabili della Michelin nel Campionato del Mondo MotoGP si dichiarano preoccupato per la minaccia rappresentata dalla Bridgestone per la gara di questo fine settimana sul circuito Nelson Piquet, soprattutto visto che l´anno scorso Makoto Tamada riuscì a salire sul podio del tracciato brasiliano.

il composto Bridgstone utilizzato da Tamada si è rivelato molto adatto alla pista del Jacarepaguà e Nicolas Goubert, il responsabile per le competizioni su due ruote del fabbricante di pneumatici francese, afferma che il non aver fatto test sul circuito prima del Gran Premio li obbligherà a lavorare a ritmo serrato nelle sessioni di prove per poter dominare la gara di domenica.

`Come era già successo a Welkom e in qualche altro posto, non abbiamo fatto prove in precedenza su questa pista´, spiega Goubert. `Ciò rende le cose più difficili rispetto ai circuiti dove abbiamo girato, perché in quel caso si può contare su qualche dato della pista già raccolto in precedenza. Sappiamo che dobbiamo migliorare a Rio perché l´ultima gara fu molto combattuta, quindi siamo ansiosi di vedere cosa succede quest´anno.

`Rio non ha un cattivo grip, è un aspetto che è migliorato quando la superficie della pista è stata riasfaltata qualche anno fa. La pista però può essere sporca, visto che non viene utilizzata spesso e questo potrebbe creare dei problemi, specialmente il primo giorno, prima che le moto lascino un po´ di gomma sull´asfalto. Se poi piove nel corso del fine settimana, la pista si tornerà a sporcare. Con la pista bagnata, però, la pista offre un aderenza abbastanza buona, quindi la pioggia non è un problema´.

Goubert aggiunge che il segreto del suo successo può essere il pneumatico anteriore da 16.5 pollici, che tutti i piloti hanno accettato dopo aver fatto diverse prove nella prima parte della stagione.

`Questa sarà la prima volta che tutti i piloti Michelin gireranno con il nostro pneumatico da 16.5 pollici´, ha confessato. `Siamo rimasti molto soddisfatti dopo la gara di Barcellona perché in quella pista la durata è un problema, sia per le mescole anteriori che per quelle posteriori, ma dopo la vittoria Valentino Rossi disse che il composto anteriore aveva funzionato perfettamente´.

`Il pneumatico da 16.5 pollici ha una maggiore base di appoggio che il pneumatico da 17 pollici e questo dovrebbe essere utile a Rio, che è il tipo di pista nella quale i piloti hanno bisogno di un buon pneumatico anteriore. Speriamo che anche il nostro pneumatico posteriore per il 2004 offra qualche vantaggio rispetto all´S4 utilizzato in questa pista l´anno scorso. La mescola del posteriore offre una maggiore aderenza laterale, e questo può essere di aiuto a Rio, con tante curve lunghe´.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›