Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hofmann soddisfatto dei progressi fatti a Rio

Hofmann soddisfatto dei progressi fatti a Rio

Hofmann soddisfatto dei progressi fatti a Rio

Alex Hofmann si è dichiarato soddisfatto dopo aver fatto passi avanti nello sviluppo della Kawasaki Ninja ZX-RR nel corso del test effettuato lunedì sulla pista di Rio. Il pilota tedesco ha provato una differente mappatura dell´iniezione, studiata per migliorare il controllo dell´accelerazione e l´erogazione di potenza in uscita dalle curve, ma anche piccole modifiche al telaio.

Dopo aver girato 4 ore, completando 48 giri del tracciato brasiliano, Hofmann ha ribassato i tempi effettuati in gara di un decimo di secondo, facendo segnare 1´51.42, ma rimane convinto che bisogna riuscire a tirare fuori una maggiore potenza in rettilineo dal motore 990cc 4 cilindri.

´Oggi abbiamo provato qualche modifica del sistema di gestione del motore, che ci dà più coppia a basse velocità. Assieme ai nuovi componenti per il motore che abbiamo utilizzato questo fine settimana, rappresentano un grande passo avanti, perché permettono di controllare la potenza in uscita dalle curve´.

´Siamo riusciti a trovare il modo per uscire più veloci da una curva, ma ciò non toglie il fatto che abbiamo ancora bisogno di una maggiore potenza nei rettilinei. I miei tempi oggi erano migliori rispetto a quelli in gara di ieri, quindi nel complesso sono contento dei progressi che abbiamo fatto´.

´sono ansioso di ritornare in Europa e iniziare a prepararmi per la gara di casa, il Gran Premio Veltins Motorrad di Germania, che si disputerà tra due settimane´.

Sulla gara di domenica, nella quale riuscì a recuperare una brutta partenza e a tagliare il traguardo in undicesima posizione, Hofmann ha dichiarato: ´Nelle prime tre curve c´erano molti piloti e tutti mi hanno passato all´esterno. Poi Jeremy McWilliams mi ha sorpassato sul rettilineo e improvvisamente mi sono ritrovato in diciannovesima posizione´.

´Certo non sono partito bene. Quando la pista si è liberata sono riuscito a raggiungere John Hopkins e Ruben Xaus ed è nata una bella battaglia. Non ci sono molti punti per superare qui e credo che se fossi stato più aggressivo nel primo giro avrei potuto arrivare nei primi dieci´.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›