Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Fine settimana agrodolce per il team Campetella Racing

Fine settimana agrodolce per il team Campetella Racing

Fine settimana agrodolce per il team Campetella Racing

Il Gran Premio Cinzano di Rio è stata una prova intensa e avvincente per il team Campetella Racing, la squadra privata principale nella categoria della quarto di litro che schiera tre piloti in una cilindrata disputata anche da nove piloti ufficiali. Accanto all´accopiata dell´anno scorso, formata da Sylvain Guintoli e da Franco Battaini, quest´anno infatti si è aggiunto l´ex Campione Spagnolo della 125cc Joan Olivé. I tre militanti della scuderia italiana hanno avuto diversa sorte sotto il sole brasiliano.

Sembrava che venerdì le manovre fossero cominciate nel migliore dei modi, Olivé aveva fatto segnare il quarto miglior tempo e aveva fatto credere che avrebbe potuto prendere il via dalla prima fila nella classe della quarto di litro. Invece, una caduta mentre percorreva il primo giro della sessione cronometrata del pomeriggio fece svanire le speranze dello spagnolo che, con l´unica moto a disposizione fuori uso, non riuscì a qualificarsi sulla grigia provvisoria.

Guintoli e Battaini cercarono di bilanciare la sfortuna della scuderia e si mostrarono competitivi, guadagnarono rispettivamente la sesta e la settima posizione del foglio dei tempi e si garantirono la partenza dalla seconda fila della griglia provvisoria.

Sabato Olivé dovette lavorare il doppio per trovare l´assetto per la sua Aprilia sul complicato tracciato di Rio, spingendo al limite fino a conquistare il 13º posto. Ma la difficile impresa del giovane pilota di Tarragona venne eclissata dalla prestazione di Guintoli e di Battaini, che sullo schieramento definitivo per la gara persero entrambi una posizione ma che rimasero i due piloti ufficiali meglio qualificati, settimo e ottavo rispettivamente.

I tre militanti del team Campetella speravano di poter arrivare nei primi dieci per la gara della domenica, ma di nuovo la sfortuna prese di mira la loro squadra. Nel corso del primo giro Guintoli arrivò lungo alla prima curva, mentre cercava di recuperare posizioni dopo essere partito male e dovette lottare fino al traguardo per prendere Chaz Davies, che girava davanti a lui in dodicesima posizione.

Nel frattempo, per Olivé le cose andavano anche peggio. Lo spagnolo venne preso da Battaini e stava girando comodo in dodicesima posizone, quando venne constretto al ritiro nel corso del dodicesimo giro per problemi al motore. Alla fine, fu il veterano italiano a portare a casa il maggior numero di punti. Battaini tagliò il traguardo nella decima posizione, al termine di un duello con Alex Debón e si consolidò nella dodicesima posizione della classifica del campionato, davanti a Guintoli.

´Mi sarebbe piaciuto arrivare davanti a Debon il quale, devo ammettere, è stato scorretto nel superarmi quando gli stavo davanti e mi ha quasi buttato fuori,´ ha dichiarato Battaini dopo la gara. ´Ho guidato bene, ho dato il massimo ed è stata una bella gara ma c´è da dire che le Honda Kit hanno un´accelerazione che fa paura. Vorrei ringraziare tanto la mia squadra che ha lavorato veramente bene´.

Tags:
250cc, 2004, Campetella Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›