Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il circuito del Qatar riceve l'omologazione FIM

Il circuito del Qatar riceve l'omologazione FIM

Il circuito del Qatar riceve l'omologazione FIM

Dopo tredici mesi di lavori senza sosta il Circuito Internazionale Losail del Qatar, situato alla periferia della capitale Doha, è pronto per ospitare una prova del Campionato del Mondo MotoGP, dopo aver ricevuto l'omologazione ufficiale della FIM. Per costruirlo sono stati necessari 58 milioni di dollari USA e il 2 ottobre prossimo sarà lo scenario della tredicesima prova del Campionato del Mondo MotoGP 2004, il Gran Premio Marlboro del Qatar.

L'ispezione della pista e degli impianti del circuito da parte di rappresentanti della FIM è avvenuta il 5 agosto scorso e tra i presenti c'erano Nasser Bin Khalifa Al Atiyah, Presidente della Federazione Motoristica e Motociclistica del Qatar (QMMF) e del Circuito Internazionale Losail del Qatar, Mohammed Al Marikhi, Segretario Generale della QMMF, e il dott. Tristan Evely, Responsabile del Servizio Medico del Circuito.

Claude Danis, Ispettore Circuiti della FIM, Paul Butler, Direttore della Prova del Campionato del Mondo, e Hans Kreutz, Ispettore Medico della FIM, sono rimasti colpiti dagli impianti e dai servizi del circuito, ma anche dalle misure di sicurezza impiegate per rispondere all'evoluzione tecnologica delle moto.

L'omologazione concessa non ha sorpreso Randy Mamola, ex pilota del Motomondiale e cronista di motogp.com, che lo scorso mese ha completato i primi giri della nuova pista a bordo della biposto Ducati Desmosedici.

"È una pista del futuro," era stato il commento di Mamola, dopo aver girato nel Circuito Internazionale Losail del Qatar. "Le misure di sicurezza sono fantastiche, mentre il centro media e la torre della direzione gara sono semplicemente impressionanti. Tutto è di prima classe´.

Tags:
MotoGP, 2004, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›