Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La gara della 250cc dell´anno scorso

La gara della 250cc dell´anno scorso

La gara della 250cc dell´anno scorso

Toni Elías dimenticò rapidamente la brutta caduta occorsagli in prova, che aveva reso necessaria una tac presso l´ospedale di Lisbona, e conquistò senza grosso sforzo la vittoria della gara della 250cc all´Estoril. Il pilota ufficiale dell´Aprilia a metà gara si lasciò alle spalle il gruppo e vinse la terza gara stagionale davanti a Manuel Poggiali e a Randy de Puniet.

Dopo l´allungo di Elías, l´attenzione di tutti si centrò motivo di interesse della gara è diventato la lotta per la seconda posizione tra Poggiali, Seba Porto e Roby Rolfo. Poggiali, leader del mondiale, si trovò accerchiato dalle Honda e la battaglia è continuata fino a due giri dal traguardo.

La prova della quarto di litro ebbe il tipico andamento di una gara della 125cc, combattuta senza tregue e con un colpo di scena. Porto, che occupava la quarta posizione, entrò in una chicane troppo velocemente ed entrò in contatto con Rolfo. L´argentino cadde mentre l´allora compagno di marca riuscì in qualche modo a salvarsi.

Randy De Puniet faticò per quasi tutta la gara per mantenere il passo dei colleghi, ma la fortuna di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, gli permise di superare un Rolfo che cercava disperatamente di rimanere in sella. Il francese passò in terza posizione lasciando l´italiano a leccarsi le ferite in quarta. Era tanto il vantaggio del gruppetto di testa che Porto riuscì a rimontare in sella e ad arrivare quinto, nonostante lo scarico rotto. Franco Battaini, Sylvain Giuntoli, Naoki Matsudo, Fonsi Nieto e Anthony West completano la classifica dei primi dieci.

Dopo il Gran Premio Marlboro del Portogallo del 2003, Poggiali manteneva il comando della generale, con un margine di 14 punti su Elías, 17 su Rolfo e 19 su De Puniet . Nieto era distaccato dal leader di 22 punti.

Tags:
250cc, 2004, GRANDE PREMIO MARLBORO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›