Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi visita una delle sue roccaforti

Rossi visita una delle sue roccaforti

Rossi visita una delle sue roccaforti

Valentino Rossi questo fine settimana arriva nell'estremo occidentale dell'Europa come leader del Campionato del Mondo della MotoGP, in un circuito nel quale non perde dal famoso trionfo di Garry McCoy nella stagione 2000. Dopo aver dominato le ultime tre stagioni con l'Honda, Rossi cercherà di trionfare per la prima vittoria con la Yamaha, che non si impone sul tracciato portoghese dalla sorprendente vittoria del pilota australiano. D'altra parte, se il pilota Yamaha dovesse vincere, salirebbe sul gradino più alto del podio per la sesta volta nelle prime undici prove della stagione.

Anche se Gibernau ha dominato l'ultima gara disputata, a Brno, la prova ceca è stata un'esperienza preziosa per il pilota di Tavullia, che sta imparando a conoscere l'YZR-M1.

`Le cose andavano bene a Brno fino a che abbiamo avuto dei problemi alla gomma posteriore durante la gara, ma Estoril dovrebbe essere un circuito su cui possiamo far bene´, ha detto Rossi, che comanda il Campionato del Mondo MotoGP con un vantaggio di 17 punti. ` Detto questo, non posso fare a meno di notare che ogni volta che arriviamo su un circuito sul quale ci aspettiamo di far bene succede esattamente l'opposto e vice versa.´

`Sarà la prima volta che giro con l'M1 su questo circuito, quindi cercherò di approfittare di ogni momento a disposizione per lavorare sulla messa a punto dell'M1. L'Honda è stata molto forte a Brno e sono sicuro che all'Estoril nascerà un'altra gara molto difficile. La differenza di punti nella classifica si è ridotta, quindi sentiamo una maggiore pressione per il gp11.´

`Il circuito dell'Estoril è pieno di buche e abbiamo avuto non pochi problemi con la nostra moto sulle buche quindi spero che riusciremo a trovare una soluzione abbastanza velocemente in questo fine settimana´.

`Con l'eccezione di Motegi, credo che avremo buone possibilità su tutti i rimanenti circuiti. Anche il Quatar fa eccezione perché naturalmente nessuno ha un'idea di come possa essere. Le piste che mancano mi piacciono tutte quindi darò il massimo per poter vincere il campionato´.

Tags:
MotoGP, 2004, GRANDE PREMIO MARLBORO DE PORTUGAL, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›