Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Fabrizio `colpito´ dalla potenza della Cube

Fabrizio `colpito´ dalla potenza della Cube

Fabrizio `colpito´ dalla potenza della Cube

Il debutto di Michel Fabrizio con il team Aprilia MS, domenica scorsa al Gran Premio Marlboro del Portogallo si è rivelata deludente e dolorosa per il pilota romano. Shane Byrne, il pilota ufficiale della scuderia, una volta guarite le lesioni, dovrebbe poter prendere parte alla prossima prova in calendario, tra due settimane sulla pista di Motegi, e Fabrizio sperava di poter conquistare almeno un punticino nell´unica gara con il costruttore italiano.

Invece questo promettente diciannovenne subito dopo il via nel primo giro ha accusato un colpo alla mano destra conseguente ad un´impennata della sua potente RS Cube. Il colpo ha causato una contrattura dei muscoli dell´avambraccio destro che ha costretto Fabrizio al box dopo aver percorso undici giri.

´Mi dispiace veramente tanto di aver finito in questo modo la mia avventura in Aprilia´, ha dichiarato Fabrizio, che per precauzione è stato visitato nel centro medico del circuito, dove i medici non gli hanno riscontrato lesioni di gravità. ´Nel corso del primo giro ho impennato mentre acceleravo e quando la ruota anteriore ha toccato di nuovo la pista, il manubrio mi ha dato un violento contraccolpo´.

´È stato un duro colpo per le mie braccia e per i polsi e pochi giri dopo davvero non riuscivo a guidare e quando mi sono fermato avevo l´avambraccio quasi totalmente bloccato, in queste condizioni era inutile rischiare fare danni. Non era il modo nel quale volevo concludere la mia prima corsa con l´Aprilia. Voglio ringraziare l´Aprilia per l´opportunità che mi ha dato. Spero solo che non sia l´ultima. Il weekend con la Cube è stata veramente una bella esperienza, la moto andava e rimane solo l´amaro in bocca per la gara´.

Tags:
MotoGP, 2004, GRANDE PREMIO MARLBORO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›