Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Takeo Fukui, presidente dell´Honda Motor Company

Takeo Fukui, presidente dell´Honda Motor Company

Takeo Fukui, presidente dell´Honda Motor Company

Il presidente dell´Honda Motor Company, Takeo Fukui, lo scorso fine settimana era presente a Estoril per vedere da vicino la rivoluzione della Yamaha con Valentino Rossi e osservare come il pilota italiano faceva un importante passo avanti per conservare quel titolo conquistato ai comandi di un´Honda per tre stagioni consecutive. Fukui-san, l´uomo che ha concepito l´Honda Civic nel 1973 e il capo meccanico che ha creato la NR500 nel 1979, ha parlato chiaro, commentando i problemi che stanno riscontrando i piloti Honda questa stagione nel Campionato del Mondo della MotoGP e ha ammesso che il costruttore sente la mancanza di Rossi.

D: Perché è venuto qui?

TF: Vengo per motivare tutti i piloti Honda, dare loro energia perché possano fare risultati migliori.

D: Pensa che non stanno lavorando abbastanza?

TF: Sì, specialmente a MotoGP.

D: Si aspettava migliori risultati?

TF: Sí, penso che questo anno le condizioni sono molto severe.

D: Ha preso parte nella decisione in merito a quale team l´Honda deve seguire un processo d´evoluzione?

TF: Per noi la situazione attuale non è ammissibile. Come regola generale, il lavoro del team dovrebbe essere di ottimo livello, ma in questo momento questo non succede per molte ragioni. L´HRC sta pensando al 2005, però adesso non posso dire quello che avverrà in futuro, tranne il fatto che il lavoro del team deve essere il massimo.

D: Che pensa di Max Biaggi? Crede che possiede le caratteristiche di guida e personali per il team ufficiale?

TF: Hmm, sì, credo di sì.

D: La stagione si sta avvicinando alla conclusione, cosa pensa sugli ordini di scuderia?

TF: Personalmente non mi piacciono. Li utilizzando nella F1, ma non mi piacciono. Noi non daremo ordini, preferirei perdere il Campionato prima che utilizzare ordini di scuderia.

D: Sente la mancanza di Rossi?

TF: Sì, (ride). Ma fu la sua decisione, non possiamo farci niente. Tentammo tutto quello che potevamo, ma lui decise la strada da seguire.

D: Pensa che perdere Jeremy Burguess e il resto dei meccanici fu un aspetto negativo per l¡Honda?

TF: Sì, ma non potevamo tenerli con noi.

D: Pensa di appoggiare in modo speciale un pilota giapponese come Tamada?

TF: Tamada ha un grande potenziale, ma anche Biaggi e anche Sete, quindi non abbiamo ancora preso una decisione. Sceglieremo di seguire il lavoro di due dei nostri sei piloti.

D: Confermerete Nicky Hayden?

TF: Mmm, sì.

D: Qual è il pilota che preferisce di tutti quelli che hanno corso con un´Honda?

TF: Freddie (Spencer). Adeso c´è bisogno di Freddie!

D: La Ducati sta costruendo una Desmosedici da strada e c´è chi dice che anche la Yamaha produrrà una replica dell´M1. Ha qualche progetto per lanciare sul mercato una replica della RCV?

TF: Per il momento non abbiamo progetti, ma sono sicuro che ci saranno in futuro... visto che lei pone il problema.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›