Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Dovizioso dovrà difendere il territorio dell´Honda

Dovizioso dovrà difendere il territorio dell´Honda

Dovizioso dovrà difendere il territorio dell´Honda

Questo fine settimana Andrea Dovizioso si prepara a difendere i colori dell´Honda nel circuito `di casa´ del costruttore, a Motegi, nella gara della 125cc. In gioco ci sono sia l´onore del costruttore giapponese che la leadership del Campionato, attualmente minacciata da altre marche. Il principale pericolo è rappresentato dall´Aprilia e dal vincitore dello scorso anno, Héctor Barberá, ma anche la Derbi e la KTM sperano di poter trionfare in Giappone dopo le ultime promettenti prestazioni dei loro piloti.

Tra le file della Derbi c´è Jorge Lorenzo, pronto a rifarsi del deludente risultato dell´anno scorso a Motegi, quando non riuscì a coronare una performance brillante a causa di una caduta. Dopo aver fatto segnare il giro record in gara, Lorenzo stava lottando per la vittoria con i piloti di testa quando cadde a due giri dal traguardo. Il giovane pilota spagnolo nelle ultime gare ha dimostrato una maggiore maturità, senza però perdere la caratteristica aggressività, e ha concluso sul podio le tre ultime gare.

Nella KTM, Mika Kallio sta trovando la strada giusta proprio nel miglior momento della stagione. Due settimane fa in Portogallo ha conquistato la seconda posizione ed è salito sul podio per la prima volta dal Gran Premio in Malesia del 2003. Il suo compagno di squadra Casey Stoner invece deve cercare di dare il massimo, dal momento che si trova piuttosto indietro nella generale per poter aspirare al titolo.

Stoner non è riuscito ad accumulare punti nelle ultime quattro gare per una combinazione di lesioni e di sfortuna, ma è pronto a dare battaglia a Kallio per diventare il primo pilota a regalare una vittoria alla KTM nella categoria della 125cc, prima di passare alla 250 nel 2005.

L´anno scorso a Motegi Dovizioso arrivò terzo, a solo tre decimi di secondo da Barberá , primo classificato. Quest´anno il pilota del team Scot dovrà impedire allo spagnolo di avvicinarsi al titolo, dopo il primo `nc´ dell´anno, rimediato in Portogallo due settimane fa. Barberá a Estoril ha conquistato la terza vittoria della stagione e il vantaggio di Dovizioso al comando della generale dell´ottavo di litro si è ridotto a soli 20 punti.

Ad ogni modo, Barberá non è l´unico pilota Aprilia in agguato. Roberto Locatelli è distaccato di soli nove punti dallo spagnolo e può vantare buoni risultati sulla pista di Motegi. Il veterano pilota di Bergamo infatti vi ha vinto un Gran Premio nel 2000, l´anno in cui si proclamò campione della 125cc, dopo aver guadagnato la pole nelle qualifiche e aver fatto segnare il giro record durante la gara.

Tags:
125cc, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN, Andrea Dovizioso

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›