Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gli avversari renderanno le cose difficili a Pedrosa

Gli avversari renderanno le cose difficili a Pedrosa

Gli avversari renderanno le cose difficili a Pedrosa

Nelle ultime due gare prima la pioggia e poi un pneumatico forato hanno ridotto a 27 il vantaggio con cui Dani Pedrosa comanda il Campionato della 250cc sul francese Randy De Puniet. Questo fine settimana a Motegi i suoi rivali sono pronti a rendere le cose difficili allo spagnolo.

Il tentativo di Pedrosa per fare una buona impressione sui responsabili dell´Honda e fare un altro passo avanti verso il titolo della quarto di litro viene minacciato non solo da piloti Aprilia come De Puniet e Sebastián Porto, due aspiranti al titolo da non sottovalutare, ma anche da Toni Elías e Hiroshi Aoyama che cercheranno disperatamente di farsi notare dal costruttore.

A Estoril due settimane fa Elías ha dimostrato di trovarsi in buona forma e ha vinto la settima gara della sua carriera, raggiungendo la seconda posizione della classifica dei piloti che hanno accumulato più vittorie della 250cc senza riuscire a conquistare il titolo, una classifica comandata da Ralf Waldmann. È un po´ tardi perché Elías possa aspirare a proclamarsi campione, ma se anche quest´anno vince la prova a Motegi, come è successo nelle ultime due stagioni, potrebbe affermarsi come favorito per la stagione 2005, dopo un primo anno difficile con l´Honda.

Aoyama, il compagno di squadra di Pedrosa che l´anno scorso corse a Motegi come wild card, senza passare inosservato, cercherà di aggiudicarsi la prima vittoria della stagione. Anche Aoyama non ha disputato una stagione regolare, ma in più occasioni ha dimostrato di poter adattarsi a piste che non aveva mai visitato in precedenza. In Giappone, su un circuito che conosce bene perché la scorsa stagione fu lo scenario di diversi assalti al titolo giapponese della 250cc, sicuramente si rivelerà un osso duro da battere.

Yuki Takahashi, che attualmente occupa la prima posizione del campionato nazionale, estremamente competitivo, questo fine settimana correrà nonostante senta ancora gli strascichi di una frattura multipla nella caviglia sinistra. Takahashi è il primo di un elenco di wildcard, nel quale si trovando anche Shuhei Aoyama, il fratello di Hiroshi, che detiene il titolo del campionato giapponese della 125cc, Chojun Kameya, cugino del wildcard della 250cc più famoso della storia, Daijiro Kato, il veterano Yusi Fujioka e il pilota Yamaha Katsuyaki Nakasuka.

Anche se si preannuncia una feroce battaglia, Pedrosa può trovare ispirazione dalle prestazioni passate sul circuito nipponico: nel 2002 vinse la gara della 125cc di Motegi partendo dalla pole position e l´anno dopo per poco non riuscì a fare il bis, ma venne frenato da problemi meccanici nel sedicesimo giro. Questo giovane pilota di Barcellona quest´anno spera di trovare meno ostacoli sul suo cammino.

Tags:
250cc, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN, Dani Pedrosa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›