Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Olivier Jacque, il rinforzo della Moriwaki

Olivier Jacque, il rinforzo della Moriwaki

Olivier Jacque, il rinforzo della Moriwaki

Nella griglia del Gran Premio Camel del Giappone, a Motegi, ci saranno due volti conosciuti, che nel 2004 non prendono parte al Campionato del Mondo della MotoGP, ma che eccezionalmente torneranno a disputare una prova della classe regina come collaudatori: Tohru Ukawa e Olivier Jacque. Il primo correrà in sella a un´Honda RC211V sperimentale, solo un anticipo di quella che sarà la versione 2005, mentre il secondo compartirà la sua grande esperienza nelle competizioni motociclistiche di massimo livello con il team Moriwaki, che disputa il Gran Premio di casa grazie al posto ceduto dalla scuderia WCM.

Nel 2002, fu proprio nel circuito Twin Ring di Motegi che la Moriwaki MD211VF completò i primi giri. L´anno scorso, il tracciato giapponese fu lo scenario scelto per il debutto del costruttore nel Motomondiale. Quest´anno, il team Moriwaki potrà contare con l´ex Campione del Mondo della 250cc per far evolvere il prototipo che monta un motore Honda V5.

`Abbiamo effettuato tre giorni di test in Malesia, nel circuito di Sepang´, ha spiegato Jacque. `Sono state prove difficili, visto che la pista era abbastanza sporca perché qualche giorni prima vi avevano disputato una gara automobilistica di resistenza. Ciò nonostante, siamo riusciti a fare progressi con la moto, ma ci rimane ancora molto lavoro da fare´.

`Nell´insieme, la moto è veramente molto leggera, ma dobbiamo migliorare la rigidità del telaio, dal momento che per ora manca la precisione´, è stato il commento del pilota francese, che aveva avuto occasione di provare per la prima volta la Moriwaki alla fine di agosto sulla pista di Brno. `Il motore Honda è efficace e risponde in modo soddisfacente, ma abbiamo avuto qualche problema con i pneumatici, per colpa delle alte temperature che ci sono a Sepang. È stato difficile mettere a segno tempi costanti´.

Senza la preoccupazione di dover ottenere un buon risultato, per Olivier Jacque la gara di Motegi sarà soprattutto una sessione di prove di `dimensioni naturali´ e la sua esperienza dovrebbe risultare preziosa per il team giapponese. `Sono molto contento di tornare nel paddock del Campionato del Mondo e di vivere quest´esperienza. Correre senza la pressione di una stagione completa è sempre piacevole. Il nostro obiettivo sarà quello di migliorare la posizione della Moriwaki sulla griglia e sul traguardo´, ha poi aggiunto Jacque. `Mi piace lavorare con questo team, che lavora sempre al massimo e io do loro tutti i consigli necessari a far evolvere questa moto sperimentale´.

`Ho conosciuto il signor Moriwaki e siamo sulla stessa sintonia. È un appassionato che mi ricorda Guy Coulon, il mio capo meccanico quando correvo nel team Tech 3. Competente, acuto, divertente, crede fermamente nel suo progetto e al ristorante non esita a fare un bozzetto della futura moto sulla tovaglia. Quando si conoscono persone così ci si sente motivati e viene voglia di dare loro delle soddisfazioni´.

Tags:
MotoGP, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›