Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Tamada e Honda trionfano in casa

Tamada e Honda trionfano in casa

Tamada e Honda trionfano in casa

Makoto Tamada oggi a Motegi ha vinto il Gran Premio di casa al termine di una gara spettacolare che ha visto sei piloti uscire di scena alla prima curva. Il giapponese, che aveva stabilito la pole non è partito male, ma per fortuna non è stato coinvolto nella mischia che si è formata quando John Hopkins, che alla prima curvo era secondo, alle spalle di Valentino Rossi, è entrato in contatto con Loris Capirossi e due sono stati sbalzati sulla pista. Colin Edwards e Max Biaggi non hanno potuto fare niente per evitare le moto che si trovavano sulla pista e sono finiti sulla ghiaia, seguiti da Kenny Roberts e da Nicky Hayden.

Il piccolo vantaggio che Rossi aveva accumulato è stato rosicchiato subito da Tamada, che fin dalla partenza si era lanciato all´inseguimento del pilota Yamaha e che lo ha superato mandando in visibilio i più di 67.000 appassionati presenti nel circuito. I due hanno ingaggiato un testa a testa che è durato per tutta la gara, ma Rossi non è riuscito a reggere il ritmo frenetico imposto da Tamada negli ultimi giri e si è dovuto accontentare della seconda posizione.

Tra gli inseguitori della coppia di testa c´erano Marco Melandri e Shinya Nakano. Il pilota di Ravenna non ha lasciato la terza posizione per i primi diciotto giri, ma poi Shinya Nakano ha coronato una bellissima gara di casa per la Kawasaki superandolo e conquistando il primo podio MotoGPper il costruttore. Melandri, che disputava il Gran Premio numero 100, verso la fine della prova è stato anche superato da Alex Barros, che è arrivato quarto anche grazie al fatto che Troy Bayliss, che era partito dalla sedicesima posione e aveva fatto una grintosa rimonta, è caduto a quattro giri dal traguardo, mentre era quinto e si disponeva ad attaccare la sesta posizione.

Melandri quindi si è dovuto accontentare della quinta posizione, lo stesso risultato ottenuto la scorsa stagione sulla pista di Motegi, mentre Sete Gibernau ha liquidato un weekend francamente deludente con il sesto posto, un risultato che lo lascia a 39 punti da Rossi nella classifica del campionato. Carlos Checa è uscito di pista, ma ha ripreso la gara e ha tagliato il traguardo nella settima posizione, mentre Neil Hodgson è arrivato ottavo, mettendo a segno il miglior risultato della stagione 2004.

Alle spalle di Hodgson è passato davanti alla bandiera a scacchi la Ducati del suo compagno di squadra Ruben Xaus e Alex Hofmann ha coronato uno splendido weekend per la Kawasaki, aggiudicandosi il decimo posto. Olivier Jacque nel giorno che ritornava a disputare la MotoGP ha conquistato cinque punti per la Moriwaki e Shane Byrne, di nuovo in azione dopo essere stato fermo per essersi slogato il polso tre settimane fa, ha dovuto vincere il dolore per tagliare il traguardo alle spalle del compagno di squadra Jeremy McWilliams, nella quattordicesima posizione. Youichi Ui, ai comandi di una WCM per la sua prima gara della MotoGP, conclude la classifica della prova e anche l´elenco dei piloti in zona punti.

Tags:
MotoGP, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›