Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hopkins: ´È stato come se un treno mi travolgesse´

Hopkins: ´È stato come se un treno mi travolgesse´

Hopkins: ´È stato come se un treno mi travolgesse´

John Hopkins ha confessato l´enorme delusione che ha provato quando l´incidente alla prima curva ha fatto svanire le sue speranze di salire per la prima volta sul podio del Motomondiale al Gran Premio Camel del Giappone. Hopkins partiva dalla prima fila e improvvisamente è stato coinvolto in una caduta multipla molto simile a quella che aveva provocato l´anno scorso proprio nel circuito di Motegi.

`Non ho parole per esprimere la mia frustrazione´, è stato il commento dello statunitense, che in quest´incidente si è fratturato due costole e si è procurato una profonda ferita che arriva fino alle natiche. `Immagino che si tratti di una sorta di regolamento di conti. L´anno scorso ero stato io a fare cadere alcuni piloti e quest´anno mi hanno fatto cadere´.

`L´unica cosa che spero è che non influisca sulla gara nel Qatar. Mi sono rotto delle costole, ma spero di poter prendere parte alla prova. Stavo entrando in curva nella seconda posizione, alle spalle di Rossi. Non ci sono stati avvertimenti, è come se un treno mi travolgesse´.

Per il Team Suzuki nella stessa caduta è uscito di scena anche Kenny Roberts, che però non potrà prendere il via per la prova mediorientale per via di un gomito slogato. Un fine settimana tragico per la scuderia, dal momento che il Team Manager Garry Taylor si era fatto male prima dell´inizio del Gran Premio!

´Che weekend!´, ha dichiarato Taylor. ´Nelle qualifiche avevamo fatto risultati splendidi ed alla partenza entrambi i piloti erano partiti benissimo. Poi però entrambi hanno riportato lesioni molto dolorose… anche se avrebbe potuto andare peggio. Per John deve essere stato incredibile, soprattutto dopo lo stesso incidente dello scorso anno´.

´Kenny è stato fortunato perché il dott. Costa e il suo staff si trovavano vicini e hanno potuto rimettere il suo gomito a posto immediatamente. Non potrà partecipare alla gara nel Qatar e dovremo aspettare per vedere se per John non ci sono problemi. Se decidiamo di sostituire Kenny, potrebbe salire in sella il collaudatore del team Gregorio Lavilla o il collaudatore del costruttore Kosuke Akioshi.

´Le lesioni di oggi sono arrivate dopo che ieri sera io mi ero fratturato un piede, scivolando nella doccia. Come ho già detto, che weekend!´.

Tags:
MotoGP, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN, John Hopkins

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›