Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Locatelli: `La vittoria era l´unico risultato che contava´

Locatelli: `La vittoria era l´unico risultato che contava´

Locatelli: `La vittoria era l´unico risultato che contava´

Roberto Locatelli ha ammesso che la sua caduta nel corso del Gran Premio Camel del Giappone, mentre cercava di superare Andrea Dovizioso all´ultimo giro, ha fatto diventare la conquista del titolo della 125cc un´impresa quasi impossibile per lui. Il pilota di Bergamo, Campione del Mondo 125cc nel 2000, ha spiegato che era consapevole del rischio che correva facendo quell´ultima mossa a Motegi, ma anche del fatto che per lui era l´unica possibilità per continuare la corsa al titolo del Campionato.

`Vista la classifica, arrivare secondo o quattordicesimo non faceva una gran differenza. È per questo che ho cercato di superare Dovizioso in quella curva. Sul rettilineo Andrea aveva troppo vantaggio, la sua Honda va molto bene e lui è molto forte´, ha sportivamente ammesso il pilota del Safilo Carrera - LCR, che è riuscito a riprendere la pista e ha portato a casa due punti. `Io ho cercato di vincere perché quello era l´unico risultato che contava, ma quando corri al limite è più facile commettere un errore´.

`Ho perso il Campionato? Beh, tra i cinque punti di differenza che c´erano dopo la gara in Sudafrica e i 45 che ci sono adesso... Forse il nome del vincitore di quest´anno è già scritto nelle stelle, ma ci sono ancora quattro gare e continuerò a lottare corpo a corpo per esser vice campione e per continuare a rendere le cose più difficili a Dovizioso´, ha poi aggiunto il veterano pilota lombardo.

Locatelli, che ha 30 anni, non ha ancora deciso quale sarà il suo destino per la prossima stagione, anche se ha già rivelato il suo desiderio di tornare a disputare la categoria della quarto di litro, nella quale aveva già corso nelle stagioni 2001 e 2002. `Spero che le cose si decidano prima della gara di Valenzia. Mi piacerebbe correre con una moto ufficiale della 125cc, ma non conosco ancora quali sono i progetti di Lucio (Cecchinello, il suo team manager) in questo senso´.

Tags:
125cc, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN, Roberto Locatelli

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›