Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Hodgson ottiene il miglior risultato dell´anno a Motegi

Hodgson ottiene il miglior risultato dell´anno a Motegi

Hodgson ottiene il miglior risultato dell´anno a Motegi

Con l´ottava posizione che occupava al termine dell´incidentata gara di Motegi, Neil Hodgson ha superato ogni aspettativa. La prova è stata caratterizzata da una caduta multipla al primo giro, che ha messo fuori combattimento molti dei favoriti. Ma il pilota britannico e il suo compagno di squadra Rubén Xaus non sono stati coinvolti nell´incidente e sono riusciti a chiudere in positivo un fine settimana che ha avuto per entrambi un andamento crescente.

`È stata una gara molto difficile. Sono partito bene e ho visto la caduta del primo giro con un certo timore, perché ero caduto nel warm-up della mattina e non volevo finire di nuovo per terra´, ha detto Hodgson. `I primi cinque giri sono stati un po´ difficili perché la moto era molto pesante e non era abbastanza efficace in frenata, ma poi sono riuscito a prendere un ritmo anche se, a partire da quando ho superato Rubén, la gara è stata piuttosto noiosa´.

l´ex pilota della Superbike ha conquistato con l´ottavo posto di Motegi il miglior risultato di tutta la stagione. Nell´anno del suo debutto nella classe regina Hodgson occupa la 16ª posizione della classifica generale del Campionato del Mondo, con 37 punti.

`Sono rimasto a girare in solitario e facevo fatica a mantenermi concentrato. L´ottava posizione è un buon risultato e ho portato a casa dei punti preziosi, più esperienza e la soddisfazione di aver portato a termine una gara che si è rivelata una prova difficile anche a causa delle alte temperature´.

Luis D´Antín, responsabile del team, ha apprezzato i risultati dei suoi due piloti, ottenuti in un circuito che per loro era completamente sconosciuto.

`La gara è stata difficile e interessante a tutti i livelli, ma abbiamo superato le nostre aspettative in un circuito dove sapevamo sarebbe stata necessaria una gran quantità di lavoro perché né Neil né Rubén avevano mai girato a Motegi in precedenza´, ha dichiarato d´Antín. `Adesso il prossimo appuntamento è nel Qatar, un Gran Premio che per noi è molto importante´.

Tags:
MotoGP, 2004, CAMEL GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›