Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Prime impressioni dei piloti sul nuovo tracciato

Prime impressioni dei piloti sul nuovo tracciato

Prime impressioni dei piloti sul nuovo tracciato

Oggi il paddock del Campionato del Mondo MotoGP si è installato per la prima volta nel Qatar e i piloti hanno rivelato le prime impressioni sul Circuito Internazionale Losail, che sono state generalmente positive.

La pista recentemente inaugurata, che è costata 58 milioni di Dollari USA e che è stata costruita in poco più di un anno, questo fine settimana ospita il primo Gran Premio Marlboro del Qatar, uno stato che diventa il 27º del mondo a ospitare una prova del Campionato del Mondo di motociclismo, dal lontano 1949, quando il primo GP venne disputato nell´Isola di Man.

Secondo i piloti questo impressionante nuovo tracciato, che si erge nel mezzo del deserto che circonda la capitale Doha, potrebbe diventare uno degli appuntamenti di maggiore rilievo del calendario del Mondiale e tutti si sono mostrati impazienti di scendere in pista ai comandi dei loro prototipi da 990cc per la prima sessione di prove libere del giovedì mattina.

Il vigente Campione del Mondo Valentino Rossi aveva già avuto occasione di visitare il luogo nello scorso dicembre, per porre la prima pietra e non ha potuto nascondere il proprio stupore quando ha visto tutto quello che è stato fatto da allora.

`L´ultima volta che sono venuto qui non v´era asfalto, solo ghiaia, ma oggi pomeriggio abbiamo fatto il primo giro in macchina e la pista è veramente sorprendente´, ha detto Rossi. `La superficie ovviamente è un po´ sporca, ma dovrebbe pulirsi nel corso del weekend. Sarà interessante vedere chi è il più veloce a imparare a girare in questo tracciato´.

Nonostante l´incognita che questo scenario rappresenta, il pilota della Yamaha ha voluto ricordare che quello che importa è vincere la tredicesima prova di un campionato che, quando rimangono solo quattro gare da disputare, lo vede in testa alla classifica generale della serie, con un comodo margine di 39 punti sul secondo classificato Sete Gibernau.

`Ci sono in programma tre gare per i prossimi tre fine settimana e sarà dura per tutti quelli che prendono parte al campionato, ma specialmente per i piloti´, ha poi aggiunto Rossi. `La cosa più importante per me è concentrarmi sul lavoro da fare e non perdere la concentrazione fino alla fine´.

La mancanza di riferimenti con questo circuito rappresenta una complessità in più per molti dei piloti, ma offre a esordienti come il pilota del team Ducati d´Antin Ruben Xaus la possibilità di fare un buon risultato.

`Sono contento perché questa è la prima volta che tutti i piloti girano sul circuito´, ha detto Xaus. `Non voglio trovare delle scuse, ma di solito gli altri hanno più esperienza di me sui circuiti che visitiamo e il fatto che questa volta siamo tutti nelle stesse condizioni rende le cose un po´ più facili per me´.

Il suo compagno di squadra Neil Hodgson è stato uno dei tre piloti che oggi hanno voluto verificare qual è il mezzo di trasporto locale e che hanno abbandonato la sella per salire sulla gobba di un cammello, una delle attività che precedono la manifestazione. Il pilota britannico era accompagnato da Shinya Nakano e da Loris Capirossi, ancora convalescente per le fratture nel piede destro che si è procurato nell´incidente alla prima curva di Motegi, che però non dovrebbero dargli troppi problemi.

Anche John Hopkins, che in quella mischia di moto si è fratturato tre costole, prenderà parte alla gara del fine settimana, mentre il suo compagno di squadra nel team Suzuki, lo statunitense Kenny Roberts, un´altra `vittima´ di quell´incidente, ha reso noto oggi dalla sua casa in California che probabilmente dovrà rimanere fermo per il resto della stagione. Roberts viene sostituito da Yukio Kagayama, che disputa la Superbike britannica.

Anche il fratello minore dei Roberts, Kurtis, si perde la gara per colpa di una lesione e al suo posto nel team Proton KR ci sarà James Haydon, mentre Chris Burns non ha viaggiato nel Qatar e sarà sostituito di nuovo da Youichi Ui, che con James Ellison difenderà i colori del WCM. L´Aprilia invece ha deciso di non rimpiazzare per questa gara Shane Byrne, anche lui fermo per lesione. Per questo Gran Premio quindi l´unico pilota del costruttore sarà Jeremy McWilliams.

Per ascoltare i commenti di Rossi, Xaus, Makoto Tamada, John Hopkins e Harald Eckl nella conferenza stampa del mercoledì, clicca il collegamento al video nella parte superiore della pagina.

Tags:
MotoGP, 2004, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›