Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Garry Taylor lascerà il team Suzuki

Garry Taylor lascerà il team Suzuki

Garry Taylor lascerà il team Suzuki

Dopo essere rimasto per circa 30 anni con la Suzuki, alla fine del 2004 Garry Taylor non sarà più il team manager della scuderia. Lo ha reso noto lo stesso Taylor con un comunicato ufficiale alla vigilia del Gran Premio Marlboro del Qatar, indicando la salute e la famiglia come le causa della sua decisione.

La Suzuki contemporaneamente ha rilasciato un altro comunicato, nel quale si afferma che a prendere il suo posto sarà Paul Denning, proprietario del team Crescent Suzuki, con sede nel Regno Unito, che recentemente ha vinto il titolo della Superbike britannica.

`Essere il team manager della Suzuki è stato il lavoro più bello per me e mi sono divertito praticamente ogni giorno da quando rivesto questo ruolo´, ha dichiarato Taylor, che attualmente è il team manager del paddock che può vantare più anni di attività e due titoli, conquistati con Kevin Schwantz nel 1993 e con Kenny Roberts nel 2000.

`È stato per me un privilegio poter lavorare con alcuni dei piloti più forti del mondo… e non parlo solo degli iridati. Vorrei ringraziare la Suzuki per avermi dato la possibilità di vivere questo lungo e piacevole periodo con loro. Avevo sempre detto che mi sarei ritirato a 55 anni e la fabbrica conosceva la mia decisione´.

`Ho deciso di farlo adesso e di assumere un ruolo meno arrivo, per diversi motivi. Per prima cosa, visto che la pressione legata al lavoro era ogni anno più alta,proprio come la popolarità del Motomondiale, mi rendo conto che sto passando sempre più tempo in viaggio. Il programma per il prossimo anno, compresi i giorni di test, mi avrebbero portato fuori casa per più di 200 giorni´.

`Ho una figlia che ha otto anni, Phoebe, e mi sono già perso troppe date importanti della sua vita. Non sono mai stato a casa per il suo compleanno, ad esempio, e neanche per il compleanno di mia moglie´.

`Secondo, la mia salute è peggiorata e anche se non c'è niente a cui non si possa porre rimedio, devo dare il tempo necessario ai dottori per rimettermi in sesto´.

`Dal momento che la Suzuki GSV-R sta raggiungendo la fase finale dello sviluppo, la fabbrica e io abbiamo deciso che la fine di questa stagione sarebbe stato il momento giusto per ritirarmi. Credo che potrò lasciare nelle mani del mio successore un team affermato e molto motivato, come si può ben vedere dai nostri risultati che sono migliorati nel corso di questa stagione´.

Il responsabile per le competizioni della Suzuki, Masahito Imada, ha detto: `La Suzuki vuole ringraziare Garry per i suoi servizi prolungati e per la sua disponibilità per aiutarci nel nostro progetto per le competizioni. Assieme abbiamo fatto grandi cose. Adesso diamo inizio a una nuova era e siamo determinati a continuare a migliorare i nostri risultati´.

Anche Paul Denning ha voluto rendere omaggio a Taylor e ha reso noti i suoi progetti di costruire sui progressi fatti fino ad adesso. `Garry ha fatto un lavoro fantastico per la Suzuki´, ha dichiarato. `Il nostro obiettivo è quello di costruire sui miglioramenti fatti dal team e dalla GSV-R.

`La Suzuki ha una squadra di alto livello, tenace ed è grazie a Garry che ereditiamo un team con un potenziale così alto. È una fantastica opportunità e un onore per noi di essere incaricati delle prossime fasi di sviluppo della GSV-R e aspettiamo già con impazienza la sfide che verranno´.

Tags:
MotoGP, 2004, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›