Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Melandri rincuorato dal successo dell´asta

Melandri rincuorato dal successo dell´asta

Melandri rincuorato dal successo dell´asta

La delusione di Marco Melandri per essersi qualificato nella sedicesima posizione per il Gran Premio Marlboro del Qatar oggi è stata in un certo modo `compensata´ dalla notizia che la vendita in un´asta online della sua tuta da Spiderman, del casco, degli stivali, dei guanti e della carenatura della sua Yamaha M1 ha permesso di raccogliere quasi 10.700€.

Melandri era stato coinvolto in un´iniziativa simile nel 2002, anno in cui l´asta permise di raccogliere 13.000€. I proventi sono destinati all´organizzazione umanitaria Emergency, che si incaricherà di costruire un centro medico in Afghanistan.

`Sapevo che sarebbe stato difficile superare il totale del 2002 perché in quell´occasione all´asta c´era uno scooter a tema con il quale giravo nel paddock del Mugello e also anche perché in quell´occasione avevo vinto la gara´, ha detto Melandri.

`Per questa ragione, speravo di poter raccogliere almeno 10.000€ e il fatto di aver superato questa cifra mi rende molto contento. So che Emergency utilizzerà il denaro nel modo migliore e sono molto orgoglioso di poter contribuire direttamente alla loro causa´.

Parlando del Gran Premio in corso, Melandri ha aggiunto che la seconda sessione di prove di qualificazione lo ha lasciato con l´amaro in bocca, dal momento che il suo ultimo tentativo è andato in fumo perché ha trovato del traffico sulla pista. Il pilota del Yamaha Tech 3 ha inoltre affermato che spera di poter fare una buona partenza per la gara di domani.

`Sono molto deluso. Ho trovato traffico quando ho montato le gomme da qualifica´, ha detto il pilota di Ravenna. `Ma devo anche dire di essere veramente contento della scelta delle gomme da gara. Partire dalla sesta fila non è il massimo, ma almeno mi trovo sul lato sinistro della pista che è quello più pulito´.

`Dovrò fare una partenza galattica perché perfino in prova è stato difficile superare visto che la zona pulita è minuscola´.

Tags:
MotoGP, 2004, MARLBORO GRAND PRIX OF QATAR, QP2, Marco Melandri

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›