Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L´anno scorso a Sepang

L´anno scorso a Sepang

L´anno scorso a Sepang

In Malesia nel 2003 Dani Pedrosa salì sul gradino più alto del podio, una cosa che non succedeva dal Gran Premio nella Repubblica Ceca, diventando il secondo più giovane iridato di tutti i tempi.

Lo spagnolo indossò la corona di campione del mondo al termine di una stagione molto regolare, quasi sempre nei primi sei e solamente in un´occasione a digiuno di punti. La quinta vittoria del 2003 arrivò alla fine di una gara dominata in modo autorevole fin dalla prima curva, quando passò in testa e cominciò a costruirsi un vantaggio che mantenne fino alla bandiera a scacchi.

Questo teen ager spagnolo, in sella a un´Honda ufficiale, guidò da solo davanti a tutti, consapevole del fatto che l´unico compito per lui era quello di portare la sua moto fino al traguardo perché dopo tre giri una segnalazione del box lo aveva informato che il suo unico avversario per il titolo, Stefano Perugini, si era dovuto ritirare per problemi meccanici.

Nel tipico trenino della 125cc formatosi alle spalle del neo campione del mondo ebbe origine tutto lo spettacolo offerto dalla prova: a scontrarsi c´erano Jorge Lorenzo, Thomas Luthi, Mika Kallio e Masao Azuma. Alla fine Kallio regalò alla KTM il primo podio di sempre conquistando il secondo posto a spese di Jorge Lorenzo, che comunque si aggiudicò il secondo podio stagionale. Luthi arrivò quarto, davanti ad Azuma, mentre Alex De Angelis, Mirko Giansanti, il vincitore di Motegi Héctor Barberá, Pablo Nieto e Roberto Locatelli completarono la classifica dei primi dieci.

Casey Stoner in gara si rivelò uno dei più veloci, però due errori gli costarono cari. Il primo lo fece retrocedere dalla seconda alla sesta posizione dopo un `lungo´. Il secondo lo obbligò a ritirarsi quando una caduta a sei giri dalla fine mandò in fumo la rimonta che aveva intrapreso fino a raggiungere il terzo posto. Un altro pilota a finire per terra fu il suo compagno di squadra Lucio Cecchinello, che era anche il suo team manager.

Tags:
125cc, 2004, MARLBORO MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›