Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Dovizioso si proclama Campione del Mondo a Sepang

Dovizioso si proclama Campione del Mondo a Sepang

Dovizioso si proclama Campione del Mondo a Sepang

Andrea Dovizioso non ha tradito le aspettative e si è coronato Campione del Mondo della 125cc al Gran Premio Marlboro di Motociclismo della Malesia disputato questa mattina nel circuito di Sepang. Questo diciottenne di Forlì ha conquistato il titolo dopo essere arrivato secondo, alle spalle del pilota KTM Casey Stoner.

I due piloti hanno ingaggiato un avvincente duello che è durato dalla partenza al traguardo, che Stoner ha tagliato per primo, con 29 millesimi di vantaggio sul pilota del team Kopron Scot Honda. Per l´australiano si tratta della seconda vittoria, mentre il costruttore austriaco non era mai salito sul podio da quando, nel 2002, è entrato a far parte del paddock del Mondiale. Terzo è arrivato lo spagnolo Alvaro Bautista, che in questo modo ha visitato il podio in tre occasioni questa stagione.

Stoner ha assunto il comando della gara fin dalle prime fasi. Lo seguiva a ruota Dovizioso, disposto a continuare una stagione fantastica e ad aggiudicarsi la vittoria sul tracciato malese, dopo aver dominato tutte le sessioni di qualificazione e aver fatto la pole position. Dietro di loro, a contendersi la terza posizione erano in molti. Roberto Locatelli, Mirko Giansanti, Fabrizio Lai, Héctor Barberá, Julián Simon, Mattia Pasini, Gabor Talmacsi, Gino Borsoi e Steve Jenkner giravano compatti, pronti a cogliere ogni occasione e ad allontanarsi. Presto però Barberá è finito per terra mentre percorreva il secondo giro e poco dopo a Giansanti è toccata la stessa sorte. Anche Jorge Lorenzo, che la settimana scorsa aveva vinto il Gran Premio nel Qatar, è stato escluso dalla gara da un problema meccanico alla sua Derbi, che lo ha costretto a rientrare al box.

Nel frattempo Dovizioso e l´impetuoso adolescente australiano sfrecciavano in testa, facendo aumentare il proprio vantaggio sugli inseguitori, che già non correvano in gruppo. Infatti, lanciati verso il terzo gradino del podio c´erano Bautista e Locatelli, impegnati in una duello parallelo a quello due dei piloti al comando.

A Dovizioso, sarebbe bastato anche il secondo posto per conquistare il titolo, ma tutt´altro che tranquillo, il forlivese ha braccato Stoner per tutti i 19 giri della gara, non lasciandosi distaccare da più di un secondo. Oggi però Stoner, che non aveva conquistato neanche un punto per sei gare consecutive, non è stato tradito dalla sua impulsività e neanche dalla meccanica e ha saputo difendersi dall´offensiva di Dovizioso per conquistare la prima vittoria stagionale. 29 millesimi dopo di lui è passato davanti alla bandiera a scacchi un esultante Dovizioso, finalmente felice nonostante la seconda posizione, dal momento che questo risultato gli permetteva di mettere le mani sul titolo iridato con due gare d´anticipo sul calendario.

A vincere il duello alle loro spalle è stato lo spagnolo del Seedorf Racing Bautista, che ha battuto Locatelli per ripetere il piazzamento del Qatar. Grazie al risultato del Gran Premio malese, Locatelli ha recuperato la seconda posizione della classifica generale, con 169 punti, due in più rispetto a Barberá. Lai, Simón, Pasini, Talmacsi Borsoi e Jenkner hanno completato la classifica dei primi dieci.

Tags:
125cc, 2004, MARLBORO MALAYSIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX, RAC

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›