Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Michelin festeggia il 13º titolo consecutivo

Michelin festeggia il 13º titolo consecutivo

Michelin festeggia il 13º titolo consecutivo

La vittoria di Valentino Rossi al Gran Premio Cinzano d´Australia per la fabbrica di pneumatici Michelin ha rappresentato il tredicesimo titolo consecutivo nel Campionato del Mondo e il 24º nella classe regina dall´inizio degli anni `70, quando il fornitore francese è entrato a far parte del paddock del Mondiale.

Il successo di Rossi è stato la vittoria numero 322 della Michelín nella massima categoria, che si è aggiudicata il 96,7% delle gare disputate nelle ultime dieci stagioni. Il pilota di Tavullia ha voluto ringraziare la Michelin per il suo contributo nel conseguimento del titolo.

`Ho una relazione molto speciale con la Michelin´, ha detto Rossi. `È stata una stagione incredibile, nella quale, di gara in gara, siamo riusciti a girare in tempi sempre più bassi. Una buona parte di questa progressione si deve ai pneumatici´.

`Uso pneumatici Michelin perché si hai 10km/h in meno di velocità punta rispetto agli altri piloti, o cinque cavalli in meno di potenza, puoi vincere lo stesso, mentre invece se i tuoi pneumatici sono peggiori di quelli che montano gli altri, non hai nessuna possibilità di farcela. La concorrenza tra la Michelin e gli altri fornitori rende la competizione più interessante e, evidentemente, questa lotta fa sì che i tempi si abbassino rapidamente´.

Pierre Dupasquier, responsabile del dipartimento per le competizioni della Michelin, uno dei promotori dell´entrata in gioco della fabbrica francese nel Campionato del Mondo MotoGP, non ha esitato a rispondere agli elogi di Rossi: `Sapevamo già che Valentino era un pilota con molto talento, ma vincere il titolo con un nuovo team e con una nuova moto è qualcosa di sorprendete´, ha dichiarato Dupasquier, che ha voluto anche analizzare la sfida con la Bridgestone, che sta migliorando e che quest´anno si è aggiudicata due vittorie´.

`Questa stagione ci siamo divertiti perché la concorrenza rappresentata dai nostri rivali ci dà un´idea molto chiara degli aspetti che dobbiamo migliorare. I pneumatici stanno diventando poco a poco un fattore limitante nelle competizioni motociclistiche, dal momento che non possiamo aumentare la superficie delle gomme, mentre sembra che i costruttori possono far crescere i cavalli di potenza delle moto quando vogliono´.

`Ciò significa che abbiamo una grande responsabilità, ma siamo all´altezza delle circostanze. Abbiamo lavorato molto duro per fare in modo che i piloti possano gestire facilmente una maggiore potenza e pensiamo che i nostri risultati in questa stagione dimostrano che abbiamo raggiunto con successo i nostri obiettivi´.

Tags:
MotoGP, 2004, CINZANO AUSTRALIAN GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›