Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau spera di imporsi di nuovo a Valencia

Gibernau spera di imporsi di nuovo a Valencia

Gibernau spera di imporsi di nuovo a Valencia

Dopo aver lottato per il titolo fino al penultimo Gran Premio dell´anno in Australia e di essersi confermato il numero due del Mondiale della MotoGP, Sete Gibernau vorrebbe chiudere la stagione 2004 nel miglior modo possibile.

Il pilota di Barcellona arriva in un tracciato che fu lo scenario della sua prima vittoria nella 500cc, l´ultima di un pilota spagnolo in questa categoria prima che venissero introdotte le quattro tempi. Inoltre, Gibernau e Colin Edwards, i due militanti del team Telefónica MoviStar Honda MotoGP possono trionfare assieme al circuito Ricardo Tormo, visto che alla scuderia manca solo un punto per chiudere la stagione nella prima posizione della classifica delle squadre.

`Mi sarebbe piaciuto arrivare a Valencia con il titolo ancora in gioco, non dico di no, ma anche se Valentino ha già vinto, per me la stagione non è terminata. Ci proverò di nuovo a Cheste, daremo il meglio di noi stessi, come abbiamo fatto in ogni Gran Premio dell´anno´, ha detto Gibernau.

`La pista non è troppo esigente con le gomme. È così lenta e stretta che raramente si scatena tutta la potenza della moto, ma allo stesso tempo, quanta più potenza si eroga più veloci si va, quindi le gomme sono importanti a Valencia come in qualsiasi altro circuito´.

`Quella di Valencia è una gara che mette a dura prova il fisico perché è piena di curve e perché le curve sono stretta, quindi la moto tende sempre a uscire di traiettoria ed è difficile governarla´.

`È un circuito nel quale ogni curva è importante, quindi bisogna essere abili in ogni settore di pista. Non ci sono zone nella quali so possono recuperare alcuni decimi di secondo, ma bisogna cercare di rosicchiare un decimo qui e un decimo là. Ci vuole un buon anteriore per le frenate e una buona trazione posteriore per le frequenti accelerazioni´. `Valencia è sempre un evento speciale perché è l´ultima gara dell´anno, è una splendida opportunità per regalare un buon risultato ai fans spagnoli. Per un pilota spagnolo è fantastico correre qui perché senti il tifo di tutto lo stadio intorno a te, è un sostegno incredibile´.

`Ci sarà molta gente, degli amici e quello che voglio è concentrarmi al massimo per fare delle buone prove e poter ringraziare tutti dell´appoggio che ho avuto dal pubblico durante tutto l´anno´.

Tags:
MotoGP, 2004, GRAN PREMIO MARLBORO DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›