Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi in pista con l´HRC

Biaggi in pista con l´HRC

Biaggi in pista con l´HRC

Oggi a Valencia Max Biaggi è tornato al lavoro come pilota ufficiale Honda. Il pilota romano era affiancato da Nicky Hayden e sembra che i due siano i piloti che l´HRC schiererà nel 2005.

Anche se non è ancora stato emesso un comunicato ufficiale in merito al ruolo che rivestirà, Biaggi ha percorso un enorme quantità di giri sull´ultima versione della RC211V, provando un telaio sviluppato e il sistema di scarico introdotto dal costruttore giapponese nel 2004, che però non ha dato grandi risultati nella stagione conclusasi di recente.

`È stata una giornata di lavoro intensa´, è stato il commento di Max. `Fondamentalmente stiamo iniziando a lavorare da zero e il mio lavoro consiste nel dare all´Honda la massima quantità di feedback. È un compito difficile, ma mi sto divertendo´.

`Oggi ho completato 34 giri solo per provare diverse modifiche al telaio. Avrei potuto anche girare più veloce, ma l´obiettivo principale era trovare la direzione giusta da seguire per fare i progressi necessari per i test successivi. Domani continueremo a lavorare sulla stessa linea´.

Sete Gibernau ha provato anche un nuovo sistema di scarico, che aveva scelto di non utilizzare dopo le prime sessioni di prove disputate a Brno lo scorso agosto. Inoltre, il pilota spagnolo ha effettuato diverse prove sui pneumatici, che hanno confermato l´errore fatto nella scelta della mescola nella gomma posteriore utilizzata nella gara di domenica e domani completerà qualche giro con l´ultima versione del telaio sviluppato´.

`Lo scopo di questo test è quello di confrontare le informazioni, verificare il materiale che ci interessa e escludere quello che non vogliamo, per essere pronti a preparare la nuova stagione `, ha raccontato Gibernau.

`È quello che avevamo fatto anche lo scorso inverno e aveva dato i suoi frutti nella prima parte dell´anno, quando facevamo regolarmente buoni risultati. Oggi abbiamo provato il sistema di scarico che ci avevano dato a Brno e credo ancora che renda la moto molto più maneggevole. Anche l´erogazione di potenza è migliore, più progressiva, ma non rende per forza la moto più rapida´.

`Domani avremo l´opportunità di provare in nuovo telaio portato qui dall´Honda. Sono molto contento di effettuar dei test perché oggi per me è iniziata una nuova stagione, una nuova sfida e come ho già detto quest´anno, voglio avere il controllo totale sulla mia moto´.

`Questa è la ragione per cui dobbiamo sapere bene quello che vogliamo e cerchiamo di comunicarlo all´Honda´.

in pista c´era anche la nuova formazione del team Ducati, Loris Capirossi e Carlos Checa, assieme a Vittoriano Guareschi, tester del costruttore di Borgo Panigale. Capirossi ha provato la Desmosedici GP4 con due telai diversi e con diverse configurazioni nel treno posteriore, che erano già state provate con successo dopo la gara di Phillip Island e ha ottenuto di nuovo risultati positivi.

Checa ha continuato a familiarizzare con la moto e ha percorso un totale di 88 giri, mentre Guareschi è sceso in pista con una versione sviluppata della Desmosedici. Alcuni componenti, come lo scarico, la carenatura interiore e il posteriore venivano provati in pista per la prima volta. I test continueranno giovedì a Valencia.

Tempi per giro (non ufficiali):

1. Valentino Rossi (Yamaha) 1´33.45
2. Nicky Hayden (Honda) 1´33.46
3. Sete Gibernau (Honda) 1´33.52
4. Loris Capirossi (Ducati) 1´33.9
5. Carlos Checa (Ducati) 1´33.9
6. Max Biaggi (Honda) 1´34.3
7. Colin Edwards (Yamaha) 1´34.56
8. Toni Elías (Yamaha) 1´35.48
9. Vittoriano Guareschi (Ducati) 1´36.5

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›