Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Dott.Costa è ottimista per l´evoluzione di Biaggi

Il Dott.Costa è ottimista per l´evoluzione di Biaggi

Il Dott.Costa è ottimista per l´evoluzione di Biaggi

Il Dott.Costa, il responsabile della Clinica Mobile, che ha collaborato nell´intervento chirurgico a cui è stato sottoposto Max Biaggi la settimana scorsa in una clinica francese, spera che il romano possa recuperare rapidamente la piena funzionalità della caviglia sinistra.

Lunedì scorso il Dott.Costa, assieme al fisioterapista personale del pilota romano, Marino Laghi, aveva accompagnato Biaggi alla Clinique du Parc di Lione, per poi partecipare all´operazione realizzata il giorno dopo per la fratture del malleolo peronale e per la frattura scomposta del corpo dell´astragalo intraarticolare del piede sinistro.

Di fatto, all´intervento hanno preso parte due equipe mediche, una diretta dal Professor Jean-Yves Coillard e l´altra diretta dal Dott.Philippe D´Ingrado con la collaborazione del Dott.Costa. Al pilota sono state applicate 2 viti di Herbert per l´astragalo e una per il perone, che hanno ridotto le fratture.

`L´ho visto molto bene..., mi ha sorpreso il suo senso dell´umorismo!´, è stato il commento del Dott.Costa. `Non poteva né mangiare né bere, ma aveva una gran voglia di mangiare una pizza margherita che sono sceso a comprarne una fetta´.

`Sono riuscito ad avverare questo piccolo desiderio e allo stesso modo spero che il suo gran desiderio di salire di nuovo in sella alla moto si avveri molto presto. Ma poi, quando è arrivato il momento di bere la coca-cola che avevo comprato, si è sentito troppo in colpa e non l´ha bevuta´.

`Sono stati due giorni molto lunghi. Il suo telefono suonava in continuazione e tutti gli auguravano una pronta guarigione. L´enorme quantità di fax e di mazzi di fiori che ha ricevuto hanno dimostrato una voltà in più che questo pilota speciale è molto amato´.

`La piena riuscita dell´operazione ha permesso a Max di lasciare l´ospedale l´11 novembre e di tornare alla sua casa di Monaco, non lontano da Lione. Passate due settimane dall´intervento, potrà iniziare la rieducazion e riabilitazione della caviglia e del piede infortunati con il fisioterapista e amico Marino Laghi´.

`Max avrà a disposizione tutto l´inverno per superare il dolore e farà questo sacrificio per regalarci qualcosa di meraviglioso: guidare la sua moto fantastica a fine gennaio 2005´.

Tags:
MotoGP, 2004, Max Biaggi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›