Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Ducati debutta con le Bridgestone a Jerez

La Ducati debutta con le Bridgestone a Jerez

La Ducati debutta con le Bridgestone a Jerez

Martedì, nel circuito spagnolo di Jerez, il team Ducati Marlboro ha portato a termine la prima sessione di test con le gomme Bridgestone in una giornata scelta da molti team del Mondiale per le prime prove inernali.

Assieme a Loris Capirossi e a Carlos Checa in pista per la Casa di Borgo Panigale c´era infatti anche Régis Laconi. Inoltre Jeremy McWilliams provava un prototipo ibrido costruito dal team Proton Team KR con un motore KTM e Shane Byrne, dopo essere rimasto a lungo a riposo per colpa di un infortunio, guidava un´Aprilia assieme al collaudatore del costruttore Marcelino Lucchi.

La coppia Ducati formata da Capirossi e da Checa ha imposto il ritmo nel primo dei tre giorni di test. Entrambi i piloti delle rosse sono risuciti a girare al di sotto del giro record, stabilito da Valentino Rossi nel 2003 ai comandi di un´Honda, 1´42.788. ad ogni modo, Capirossi si è mostrato comprensibilmente cauto e ha voluto sottolineanre che non bisogna prendere come riferimento i tempi in queste fasi iniziali.

`Oggi non possiamo trarre conclusioni importanti, dal momento che oltre alla novità rappresentata dalle Bridgestone, stiamo lavorando con una nuova moto nuova e bisogna mettere a posto tutto´, ha detto Capirossi, che ha completato 53 giri con una versione ibrida della GP4, dotata del nuovo telaio e del nuovo forcellone già testati in Philip Island e Valencia dopo le rispettive gare.

`Ad ogni modo il feeling è buono e la Bridgestone lavorerà per noi. Se la Ducati ha preso questa decisione, è perché è la scelta migliore. Quest´anno, le gomme Bridgestone sono andate molto bene in alcuni circuiti, in altri meno. Spero che riusciremo a essere regolari e a stare sempre davanti´.

`C´è ancora molto lavoro da fare, ma credo che siamo sulla strada giusta´, ha concluso il romagnolo.

Nel circuito andaluso c´erano anche i due titolari del team Fuchs Kawasaki, Shinya Nakano e Alex Hofmann, e il tester dell´HRC Shinichi Itoh, che ha continuato a seguire lo sviluppo della fabbrica giapponese con le Bridgestone. Domani dovrebbe essere raggiunto da altri piloti HRC, tra i quali Troy Bayliss e Marco Melandri.

Tempi non ufficiali:

Loris Capirossi (Ducati): 1´42´293
Carlos Checa (Ducati): 1´42,470
Alex Hofmann (Kawasaki): 1´42´689
Shinya Nakano (Kawasaki): 1´43´009
Régis Laconi (Ducati) : 1´44´185
Shane Byrne (Aprilia) : 1´44´753
Jeremy McWilliams (Proton KR / KTM): 1´45´689
Marcellino Lucchi (Aprilia): 1´45´867

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›