Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Luca Montiron spiega il nuovo progetto con Tamada

Luca Montiron spiega il nuovo progetto con Tamada

Luca Montiron spiega il nuovo progetto con Tamada

Questa settimana, durante la prima giornata di test a Jerez, si è definito il futuro di Makoto Tamada nel Campionato del Mondo della MotoGP 2005. Il pilota giapponese è il cavallo di punta di un ambizioso progetto messo in atto da Tetsuo Iida, ex Presidente dell´Honda Europa NV, e da Luca Montiron, fino ad oggi direttore del team di Tamada.

La nuova struttura si chiama Jir (Japan Italy Racing) e, con il patrocinio della compagnia giapponese Konica Minolta Holdings Inc, Tamada guiderà un´Honda RC211V con pneumatici Michelin. Luca Montiron, che ha assunto il carico di Direttore Amministrativo della struttura, ha spiegato le linee di base e gli obiettivi di questa nuova avventura.

`Abbiamo iniziato questa nuova avventura prendendo uno sponsor prestigioso com´è la Konica Minolta. Contiamo di fare un programma a lungo temine, per avere un progetto chiaro nel medio-lungo periodo e teniamo un pilota giapponese molto competitivo, che ha dimostrato quest´anno di essere abbastanza bravo. Ha avuto due vittorie, ha fatto tre pole position e diversi podi´. `Pensiamo di avere tutti gli ingredienti per poter ben figurare il prossimo anno. Il cambio di pneumatici è sicuramente molto importante perché vogliamo mettere il nostro pilota nelle condizioni di essere competitivo per l´arco delle 17 gare che ci saranno nel prossimo anno nel Mondiale MotoGP. Per la squadra abbiamo l´avvento di quest casa, la Konica Minolta, che è importante per noi per il campionato perché è uno sponsor nuovo, ma la squadra basicamente è rimasta la stessa, completata da tecnici giapponesi in arrivo per supportare il nostro progetto´. `Il rapporto con la Honda è sempre più forte. Questo progetto è stato possibile grazie all´aiuto della Honda, che ci ha messo a disposizione tutto il necessario per poter partecipare e per essere al via del prossimo campionato. Penso che abbiamo delle buone carte per poter emergere´. Per ascoltare quest´intervista clicca il collegamento nella parte superiore della pagina.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›