Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Nakano e Hofmann provano sul bagnato al Paul Ricard

Nakano e Hofmann provano sul bagnato al Paul Ricard

Nakano e Hofmann provano sul bagnato al Paul Ricard

Il team Fuchs Kawasaki lunedì sarà in pista in Francia al circuito Paul Ricard per un ultimo test, questa volta sul bagnato, dopo il quale Shinya Nakano e Alex Hofmann potranno andare definitivamente in vacanza.

Dopo tre giorni di sviluppo a Jerez la scorsa settimana con la Ninja ZX-RR i due saranno sul tracciato francese per effettuare test sull´ultima mescola prodotta dalla Bridgestone prima di ritornare nelle loro rispettive case, in Giappone e in Svizzera, e dedicarsi a un meritato riposo.

`Il mio compito principale in questi tre giorni di test era quello di concentrarmi sul motore, per raccogliere informazioni e iniziare a preparare la stagione 2005´, ha detto Nakano sulla sessione in pista a Jerez. ` Era importante verificare i dati raccolti nel corso della stagione e anche fare test su qualche nuovo componente´.

`Ho provato diverse configurazioni per l´albero a gomiti e per l´iniezione e una diversa specifica per la testa dei cilindri. Per quando riguarda i pneumatici ho trovato un anteriore Bridgestone molto valido, un netto passo avanti rispetto alle gomme da gara che abbiamo utilizzato alla fine della stagione´.

`Anche se sarà piacevole potersi finalmente rilassare, sto già pensando alla prossima stagione. Alla Kawasaki sono tutti molto motivati e determinati a fare progressi´.

Hofmann ha sfruttato il test a Jerez per costruire sulla base della prima positiva stagione nella MotoGP. `In questi tre giorni il tempo è stato perfetto. Non ho mai visto rimanere il bel tempo a Jerez tanto a lungo´, sono state le parole del motociclista tedesco. `Il mio obiettivo per questo test era quello di confermare il lavoro svolto durante l´anno per quello che riguarda il set-up: raccogliere dati per permettere agli ingegneri di scegliere la direzione in cui muoversi´.

`I test comparativi in questi tre giorni sono stati molto importanti. Inoltre abbiamo cercato di rendere la moto più comoda da guidare per me, adattandola alla mia altezza. Io infatti sono molto più alto di Shinya´.

`Ho girato sempre sull´1´42" nella simulazione di gara e il giro più veloce con pneumatici, e il mio miglior tempo è più veloce di sette decimi rispetto al tempo che avevo fatto segnare in qualifica lo scorso maggio. Credo che la direzione che abbiamo trovato in questo, con la ZX-RR e le Bridgestone, sia quella giusta, nella quale i tecnici potranno lavorare durante l´inverno´.

Tags:
MotoGP, 2004, Shinya Nakano

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›