Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Byrne di nuovo in sella a Jerez

Byrne di nuovo in sella a Jerez

Byrne di nuovo in sella a Jerez

Shane Byrne ha ammesso che è stato bello salire di nuovo in sella in occasione del test organizzato dall´Aprilia a Jerez la scorsa settimana. Il pilota britannico infatti è rimasto a lungo lontano dalle piste per un brutto infortunio al polso. In questi tre giorni di prove, l´ex Campione della serie nazionale britannica della Superbike ha fatto il miglior tempo in 1.43.957, anche se ha riconosciuto che l´obiettivo principale delle prove per lui era quello di familiarizzare di nuovo con le esigenze di una moto per la MotoGP.

`Ad essere onesti, il test è andato abbastanza bene. Non sono mai uscito per spingere al massimo o per battere dei record, ma per me si trattava solo di scendere in pista e fare qualche giro per vedere come stava il polso´, ha spiegato Byrne.

`Abbiamo percorso chilometri e raccolto qualche informazione sulle prime modifiche da fare alla nuova moto, quindi… tutto bene. I tempi invece non sono stati un aspetto positivo della sessione, ma ci preoccuperemo di questo la prossima stagione, quando cominceranno le competizioni´.

Nel primo giorno di test Byrne è caduto con la versione´03 della RS3, una brutta caduta che per fortuna non ha danneggiato ulteriormente il suo polso. `È successo che, per una ragione che non conosco e che neanche la telemetria è riuscita a spiegare, la moto è arrivata lunga e mi ha buttato a terra´, ha dichiarato il pilota britannico.

`Ero confuso e arrabbiato allo stesso tempo, perché non sarebbe dovuto succedere. Per fortuna non si è rotto niente e non mi sono fatto male al polso, ma avrei potuto farne volentieri a meno´.

Nel secondo giorno invece, le cose sono andate meglio per Byrne, che ha avuto finalmente occasione di provare la versione´04 della tre cilindri che avrebbe dovuto guidare questa stagione.

`È strano, perché la moto era preparata per Lucchi, il tester del team. La prima impressione è stata molto buona: la moto risponde abbastanza bene, è più docile rispetto alla vecchia versione. Dopo tre o quattro giri ho iniziato a spingere e sorridevo, perché pensavo che l´Aprilia ha fatto veramente un buon lavoro.

`Dopo essere rimasto il sella per il resto della giornata devo dire che sono riuscito a fare un buon tempo prima di quanto pensassi. Sono rimasto un po´bloccato e non sono riuscito ad andare più veloce. Ma sono il primo a riconoscere che sono uscito in pista per togliermi le ragnatele di dosso e per vedere se il polso non aveva problemi. Da questo punto di vista il test è stato perfetto´.

nonostante i buoni risultati del test a Jerez non ci sono state ancora conferme da parte dell´Aprilia sulla partecipazione al Campionato del Mondo della MotoGP nel 2005, ma Byrne si rivela ottimista che in un futuro prossimo ci sarà una svolta positiva.

`Presto dovremmo sapere qualcosa sul prossimo anno. Mentre ero in Spagna, la Piaggio ha ricevuto l´OK per acquisire l´Aprilia quindi siamo ancora più vicini alla possibilità di correre di nuovo nella massima categoria´.

`Il giorno dopo il test il Direttore amministrativo dell´Aprilia si è recato a Valencia allo scopo di trovare sponsor, un aspetto che deve essere chiarito al più presto. Mercoledì dovrei essere già in vacanza e sono impaziente di sapere esattamente per chi correrò l´anno prossimo´.

Tags:
MotoGP, 2004

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›