Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Modifiche ai Regolamenti per la Stagione 2005

Modifiche ai Regolamenti per la Stagione 2005

Modifiche ai Regolamenti per la Stagione 2005

La Commissione Gran Premi, composta da Carmelo Ezpeleta (Dorna, Presidente), Claude Danis (FIM), Sito Pons (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), in presenza di Paul Butler (Segretario), ha deciso, in una riunione svoltasi a Barcellona il 14 dicembre, di introdurre le seguenti modifiche ai Regolamenti del Campionato del Mondo MotoGP. Le modifiche avranno effetto immediato.

REGOLAMENTO SPORTIVO
Per la classe 125cc, l´età massima dei partecipanti è di 28 anni (25 anni per i piloti che disputeranno per la prima volta la serie della 125cc e per i piloti wild-card), compiuti entro il 1 gennaio dell´anno nel quale il pilota prende parte al Campionato.

1.11 Iscrizioni
…Le squadre si compromettono a trovare un sostituto idoneo per adempiere agli obblighi legati all´iscrizione. Tuttavia, un pilota iscritto non potrà essere cambiato o sostituito dopo le 17.00 del primo giorno di manifestazione, ad eccezione della classe Motogp, nella quale il limite sono le 12.00 dell´ultimo giorno di prove di qualificazione.

1.13 Orario
Venerdì: Prove libere / Prove di Qualificazione
125cc: 09.00 – 09.45 / 13.15 – 13.45
Motogp: 10.00 – 11.00
Motogp: 14.00 – 15.00
250cc: 11.15 - 12.15 / 15.15 - 16.00
Sabato: Prove libere / Prove di Qualificazione
125cc: 09.00 - 09.45 / 13.15 - 13.45
Motogp: 10.00 - 11.00 / 14.00 - 15.00
250cc: 11.15 - 12.15 / 15.15 - 16.00
Domenica: Warm up / Gare
125cc: 08.45 - 09.05 / 11.00
250cc: 09.15 - 09.35 / 12.15
Motogp: 09.45 - 10.05 / 14.00

1.15.1 Divieto di effettuare prove
iv) Le seguenti eccezioni trovano applicazione nel punto iii) a) di cui sopra:
a) Prove libere o prove di qualificazione durante la manifestazione.
b) Le prove su qualsiasi circuito dopo la disputa di un Gran Premio, fatta eccezione per un periodo di pausa definito in precedenza.
c) Sessioni di prove ufficiali organizzate dall´IRTA.
d) Prove effettuate da Squadre che hanno un Accordo di Partecipazione per disputare la classe della 125cc e quella della 250cc del Campionato e dai piloti scelti per disputare dette classi, nei due circuiti scelti da ogni squadra per effettuare test (vedi 1.11.1) che possono avere luogo fino a 14 giorni prima della gara prevista su detti circuiti, ma non durante un periodo di pausa definito in precedenza.
e) Ogni attività autorizzata dalla Direzione della Prova.

1.15.2 Sessioni di Prove
v) Una volta iniziate le prove, le condizioni della superficie della pista non dovrebbero essere modificate, tranne che nei casi in cui venga indicato dal Direttore della Prova e dal Delegato alla Sicurezza della FIM, come risposta a un cambiamento delle condizioni localizzato.

1.18 Procedura di Partenza
6) Per la 125 e la 250cc, a questo punto, sarà decisione del Direttore della Prova dichiarare la gara come `bagnata´or `asciutta´e informarne i piloti sulla griglia e quelli che si trovassero ancora nella corsia dei box mediante l´esposizione di un cartello. Nel caso in cui non vengano esposti cartelli, la gara sarà automaticamente dichiarata `asciutta´.
10) 3 Minuti Prima della Partenza del Giro di Warm Up – Esposizione del Cartello 3 Minuti sulla griglia:
Rimozione delle coperte termiche alle moto che si trovino sulla griglia o nella corsia dei box e dalle moto di riserva.
13) 2 Minuti Prima della Partenza della Gara – Bandiera verde sventolata per dare inizio al giro di warm up.
Per motivi di sicurezza, nel caso in cui si spenga il motore, il pilota in questione potrà essere assistito per rimettere in moto. Se, dopo un ragionevole periodo di tempo, il motore non si mette in m,odo, il pilota verrà spinto nella corsia dei box dove i suoi meccanici potranno aiutarlo o dove potrà cambiare la moto.
15) Se, dopo la partenza della gara, si spegne il motore di una moto, il pilota in questione potrà essere aiutato e spinto lungo la pista fino a quando il motore non si avvia di nuovo. Se, dopo un ragionevole periodo di tempo, il motore non si mette in moto, il pilota verrà spinto nella corsia dei box dove i suoi meccanici potranno aiutarlo o dove potrà cambiare la moto.
18) Nel caso in cui si presenti un problema in grado di mettere in pericolo la sicurezza, allora un commissario sventolerà una bandiera gialla a ogni fila della griglia di partenza dalla piattaforma di segnalazione e lo Starter mostrerà una luce gialla lampeggiante e il cartello `Partenza Ritardata´. La procedura di partenza verrà ripresa dall´esposizione del cartello 1 minuto, i piloti completeranno un altro giro di warm up e la distanza della gara verrà ridotta di un giro.

1.20.2 Gara Motogp
Una gara non verrà interrotta per ragioni climatiche e i piloti che desiderino cambiare i pneumatici o fare delle modifiche devono rientrare ai box e farlo durante la gara.

1.21 Comportamento Durante le Prove e la Gara
4) Ogni riparazione o modifica lungo la pista deve essere effettuata solamente dal pilota, senza nessun tipo di aiuto esterno. I commissari potranno assistere il pilota solamente per sollevare la moto e sostenerla fino a quando non è stata effettuata la riparazione o modifica. A questo punto il commissario potrà aiutare il pilota a rimettere in moto.
10) I piloti non potranno trasportare un´altra persona sulla loro moto o essere trasportato da un altro pilota con la sua moto (eccezione: Un altro pilota o da un altro pilota dopo l´esposizione della bandiera a scacchi).

1.26.4 Le condizioni della ripresa della gara saranno le seguenti:
i) Nel caso in cui si presenti la situazione descritta in 1.25.2 (meno di 3 giri completati) di cui sopra:
a. Tutti i piloti potranno riprendere il via.
b. Le motociclette potranno essere riparate o cambiate. È consentito il rifornimento di carburante.
c. Per la 125 e per la 250cc, il numero di giri sarà pari ai due-terzi della distanza originale della gara, arrotondato per difetto al primo numero intero.
Per la Motogp, il numero di giri sarà pari alla distanza originale della gara.
d. Le posizioni sulla griglia saranno le stesse della gara originale.
ii) Nel caso in cui si presenti la situazione descritta in 1.25.3 (3 o più giri e meno dei due-terzi completati) e 1.25.4 (solo per la MotoGP due-terzi completati) di cui sopra:
a. Solo i piloti che hanno completato la prima gara e che compaiono nella classifica della prima gara possono riprendere il via.
b. Le motociclette potranno essere riparate o cambiate. È consentito il rifornimento di carburante.
c. Per la 125 e per la 250cc, il numero di giri della seconda gara sarà pari al numero di giri necessari per completare i due.terzi della distanza originale della gara, arrotondato per difetto al primo numero intero, con un minimo di 5 giri.
Per la Motogp, il numero di giri della seconda gara sarà pari al numero di giri necessari per completare la distanza originale della gara, con un minimo di 5 giri.

1.30 Personale delle squadre nella corsia dei box
Per motivi di sicurezza dovranno essere rispettate le seguenti norme
. Il personale delle squadre non potrà accedere alla corsia box durante le prove, il warm-up e la gara di un´altra classe a meno che non stia riparando la propria moto.
Il numero massimo di membri di una squadra ammesso nell´area di lavoro davanti al box è limitato a 8 per la Motogp e a 6 per la 125 e la 250cc.
Il numero massimo di membri del team per pilota nella piattaforma di segnalazione è limitato a 3 per le tre classi.

REGOLAMENTO TECNICO
2.5.3 Il peso potrà essere controllato nelle prime verifiche tecniche, ma il controllo del peso più importante verrà effettuato alla dine delle sessioni di prove o alla fine della gara. Il peso della moto verrà misurato con la moto nelle condizioni in cui ha preso parte alle sessioni o alla gara, con il serbatoio e con i normali livelli di olio e acqua e tutte le attrezzature addizionali montate alla moto, ad esempio rilevatori per il cronometraggio, la telecamera, gli strumenti elettronici per il rilevamento cronometrico, ecc.

2.6 Serbatoi di carburante
2.6.3 I serbatoi di carburante di tutti i tipi devono essere riempiti con materiale ignifugo o essere muniti di una camera per il combustibile.
Nella classe MotoGP, i serbatoi fatti di composti non metallici (fibra di carbonio, fibra aramid, fibra di vetro, ecc.) devono essere muniti di una camera per il combustibile, o soddisfare gli standard della FIM in materia di serbatoi in materiale composito descritti nella Procedura di Test sui Serbatoi di Carburante della FIM per l´omologazione dei serbatoi di carburante.
I serbatoi in materiale composito sprovvisti di camera per il combustibile dovranno portare un´etichetta che ne certifichi la conformità con gli Standard per i Test sui Serbatoi di Carburante della FIM. Nell´etichetta deve essere presente il nome del costruttore del serbatoio, la data della costruzione e il nome del laboratorio scelto per effettuare i test.
Ogni costruttore dovrà comunicare al Segretariato FIM/CCR quale/i modello/i ha superato gli standard per i test della FIM e far pervenire una copia dell´etichetta del serbatoio.
Tutti i dettagli sulla Procedura di Test sui Serbatoi di Carburante della FIM sono disponibili presso la FIM.
Le camere per il combustibile devono essere come minimo conformi alle specifiche FIM/FCB-2005. Tutti i dettagli su questo standard sono disponibili presso la FIM.
2.6.5 Per definire la capacità del serbatoio di carburante, si devono prendere in considerazione tutti i recipienti della moto in grado di fornire carburante al carburatore/agli iniettori.
2.6.6 Il rifornimento può essere effettuato solamente da un recipiente non sotto pressione, e il serbatoio non deve in nessun caso avere una pressione superiore a quella atmosferica. È consentito solamente un piccolo aumento della pressione dovuto alla normale ventilazione dal serbatoio all´atmosfera della moto in movimento.

2.10 Carburante, Olio e Liquido refrigerante
2.10.5 Il carburante nella moto non potrà mai avere una temperatura inferiore di oltre 15 gradi C (15◦C) rispetto alla temperatura dell´ambiente. L´utilizzo sulla moto di qualsiasi strumento atto a diminuire la temperatura del carburante al di sotto della temperatura dell´ambiente è proibito.

3.4.2 Diritto d´appello
Non potranno essere presentati appelli contro una decisione della Direzione della Prova di imporre un cambio di posizione.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›