Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Biaggi presto di nuovo in pista

Biaggi presto di nuovo in pista

Biaggi presto di nuovo in pista

Max Biaggi si prepara per tornare in azione. Lo farà a fine mese a Sepang dopo essersi recuperato dalle fratture nella gamba sinistr. Il pilota Honda cammina già senza problemi e per Natale ha passato qualche giorno di vacanza in Messimo con la sua famiglia. Il romano ha colto l'occasione per assistere alla prima prova del Campionato Supercross AMA, a Anaheim.

`Ho lasciato il Messico(dov'ero in vacanza con i miei) al volo (in tutti i sensi: di corsa e in aereo) e mi sono presentato all'Angel Stadium di Anaheim, California, racconta Biaggi. `Era troppo vicino per non esserci. La prima gara del Supercross USA è un boccone troppo, troppo ghiotto: tanto per lo spettacolo, quanto per rivedere qualche amico pilota, come il mio "caro collega" Nicky Hayden´.

`Insieme ad altri 70 mila spettatori!. Sold out: sulle biglietterie c'era scritto così da un pezzo. Perché gli ultimi tagliandi sono stati venduti 3 mesi fa! Roba che noi non ci sogniamo neppure lontanamente con il calcio´.

Purtroppo per Biaggi e le decine di migliaia di appassionati, che erano accorsi per vedere in azione anche figure come Ricky Carmichael e James ‘Bubba' Stewart, lo spettacolo è stato rovinato dal maltempo.

`La pioggia che ha allagato la California del Sud per giorni ha trasformato l'Angel Stadium in una grande piscina comunale´, aggiunge Biaggi. `I salti più alti erano di mezzo metro. Primo Kevin Windham. Il pilota della Honda è stato il più regolare di tutti e, nonostante una caduta, è riuscito a tirarsi su rapidamente e a riprendere la sua "scivolata" vincente. Ad avanzare nella laguna melmosa lo hanno aiutato sicuramente le gambe lunghe, trasformate in veri e propri remi!´.

Biaggi confessa che questa pausa lontano dalle piste gli ha dato l'opportunità di riflettere sulla stagione 2004, portandolo a rivalutare a sorpresa il suo più grande avversario.

`Qualche giorno fa mi chiama l'inviato del quotidiano La Stampa. Scopo della telefonata: "L'Atleta dell'Anno"´, racconta il romano. `E' una valutazione a fine stagione per eleggere lo sportivo dell'anno. Ed io sono in giuria come tutti quelli che in passato sono stati eletti, appunto, atleti dell'anno´.

`Beh, mi sono detto, qual è lo sport più bello del mondo? Senza dubbio la Moto GP. Chi ha fatto la stagione migliore? Senza dubbio Valentino Rossi. E allora eleggiamolo atleta del 2004! E non si dica che non sono sportivo´.

`E invece no. Il giornalista de La Stampa mi spiega che non lo posso votare. Incredibile: "Sai Max, Rossi, come te, ha già vinto questo titolo e pertanto non può essere votato. Bisogna nominare un atleta nuovo´. `E allora, eccolo: Stefano Baldini, il grande maratoneta d'oro delle Olimpiadi di Atene´.

Il prossimo 17 gennaio Biaggi sarà sottoposto a un nuovo controllo per verificare l'evoluzione delle sue fratture prima dei test dell´HRC a Sepang, che cominceranno cinque giorni dopo. Nel frattempo il Dott. Costa, responsabile della Clinica Mobile, stà lavorando a stretto contatto con la Dainese per costruire uno stivale speciale che dia una protezione maggiore nella zona del piede sinistro romano danneggiata nell´incidente.

Tags:
MotoGP, 2005, Max Biaggi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›