Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Presentazione ad alta quota per la Ducati Desmosedici GP5

Presentazione ad alta quota per la Ducati Desmosedici GP5

Presentazione ad alta quota per la Ducati Desmosedici GP5

Giovedì, sempre nell´ambito del Wroom 2005, a Madonna di Campiglio e con il grandioso scenario delle Dolomiti del Brenta, il team Ducati Marlboro ha presentato ufficialmente il suo nuovo cavallo di battaglia, la Desmosedici GP5, che questa stagione disputerà il Campionato del Mondo della MotoGP. Nella cornice unica rappresentata dal monte Grostè, 2.470 metri, Loris Capirossi e Carlos Checa, assieme a gran parte dei membri della scuderia, sono stati i maestri di cerimonia dell´anteprima della nuova moto.

`La moto che scenderà in pista con Loris Capirossi e Carlos Checa è frutto di una evoluzione e non di una rivoluzione della GP4´, aveva anticipato ieri durante la conferenza stampa Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Corse, che oggi ha spiegato nei dettagli la filosofia che regge il progetto della Casa di Borgo Panigale per il 2005:

`Abbiamo imparato dagli errori commessi lo scorso anno, quando ci siamo presentati ai primi test a Sepang con una moto completamente diversa rispetto alla versione precedente e senza la possibilità di tornare indietro´, ha detto Domenicali.

`La Desmosedici GP5 è frutto del lavoro effettuato durante la stagione passata dove, malgrado le difficoltà, non ci siamo persi d´animo e abbiamo ritrovato l´equilibrio che cercavamo, come dimostrano le prestazioni in crescendo e i due podi di fine stagione. Lo studio da cui nasce questa moto segue il principio di reversibilità, che ci permette, in qualsiasi momento, di poter tornare sui nostri passi o effettuare prove comparative con le soluzioni precedenti´.

Non ci sono quindi grandi stravolgimenti rispetto alla moto che abbiamo visto in pista nell´ultimo Gran Premio del 2004, a Valencia, tranne che per alcune novità per quanto riguarda telaio, forcellone e centralina.

In particolare, la modifica relativa al telaio era già stata provata a Phillip Island e uno dei compiti dei due militanti del team in Malesia sarà quello di verificarne l´efficacia con le nuove coperture Bridgestone. Invece la scelta del nuovo forcellone, più leggero ma allo stesso tempo più rigido, è già stata fatta e il team prevede di utilizzarlo per i test e in gara.

Un´altra novità che verrà introdotta fin da subito è rappresentata dalla centralina elettronica di controllo motore, dotata di una maggiore potenza di calcolo rispetto al software utilizzato nel 2004 e che permetterà di assitere meglio i piloti nella guida. Per il Test Ufficiale in programma a Barcellona dal 18 al 20 marzo il team prevede di utilizzare una nuova carenatura, sviluppata in base ai risultati ottenuti nella galleria del vento, che dovrebbe rendere la moto più docile e maneggevole. Invece, una delle modifiche che invece potrebbero entrare in operazione nella seconda parte della stagione c´è un nuovo step di motore, già al banco prova nella fabbrica emiliana.

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›