Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Nel primo giorno di test a Sepang il più veloce è Capirossi

Nel primo giorno di test a Sepang il più veloce è Capirossi

Nel primo giorno di test a Sepang il più veloce è Capirossi

Loris Capirossi ha fatto segnare il miglior tempo della prima giornata di test della MotoGP, che si è svolta domenica a Sepang con condizioni atmosferiche ideali.

A soli tre giorni dalla presentazione ufficiale, avvenuta a Madonna di Campiglio, la Desmosedici GP5 si è riuscita ad adattare rapidamente alle esigenze del tracciato malese:Capirossi e il suo nuovo compagno di squadra Carlos Checa hanno percorso rispettivamente 46 e 39 giri e il motociclista romagnolo ha messo a segno uno straordinario giro in 2'02.18.

`Tornare in moto, dopo oltre un mese di pausa, è stato bello´, ha detto Capirossi. `Al termine di questa prima giornata di prove sono soddisfatto e convinto che siamo sulla strada giusta con la GP5´.

`Devo dire, inoltre, che le Bridgestone anche qui a Sepang mi hanno dato segnali positivi, soprattutto per quel che riguarda il pneumatico anteriore. Alla fine è uscito anche un gran tempo, però dobbiamo stare con i piedi per terra e continuare a lavorare con passione ed entusiasmo´.

Il Campione del Mondo Valentino Rossi, che guidava la versione 2005 della Yamaha YZR-M1, è stato il secondo più veloce della sessione e anche il suo compagno di squadra Colin Edwards si è fatto notare nella prima apparizione ufficiale con il costruttore giapponese.

Lo spagnolo Ruben Xaus è un altro pilota che ha debuttato ai comandi della Yamaha M1, con i colori del team satellite Fortuna Yamaha Tech3 diretto da Hervé Poncharal. Il compagno di scuderia di Xaus, il connazionale Toni Elias, invece ha visto come la sua sessione di prove veniva rovinata dalla slogatura del mignolo della mano destra, un infortunio che si è procurando cadendo a velocità ridotta.

Alex Barros, che ritornava nel team satellite Camel Honda diretto da Sito Pons, ha fatto registrare il terzo miglior tempo della giornata. Il brasiliano ha trovato rapidamente un buon assetto di base per la RC211V, mentre non si può dire lo stesso dell´altro nuovo acquisto del team, Troy Bayliss.

Le condizioni della pista erano molto diverse quelle che avevano accompagnato le prime prove dell´australiano con la Honda, a Valencia e Jerez e Bayliss ha continuato a girare fino a quando la pista è stata chiusa, alle 6.00 pm ora locale, ma spera di potersi rifare lunedì, nella seconda giornata di prove.

Max Biaggi è sceso per la prima volta in pista con i colori del team Repsol Honda e con l´appoggio del Capo Tecnico Erv Kanemoto. Il motociclista romano indossava uno stivale speciale della Dainese, disegnato per proteggere l´astragalo del piede sinistro, ancora convalescente per una frattura che Biaggi si è procurato lo scorso novembre, mentre si allenava per una prova di Supermotard. Nel complesso il suo riscontro è stato positivo, anche se ha ammesso di trovarsi in leggera difficoltà quando deve cambiare marcia.

I rappresentanti della Kawasaki in pista, Shinya Nakano e Alex Hofmann, avevano entrambi deciso di iniziare la sessione di test con la versione 2004 della Ninja ZX-RR, per cercare di ritrovare un buon ritmo dopo una pausa così lunga. Nel pomeriggio però Nakano ha avuto occasione di far ruggire il prototipo 2005, con risultati positivi.

L´accoppiata Suzuki formata da Kenny Roberts e John Hopkins ha continuato il programma di prove, iniziate con due giorni d´anticipo rispetto ai futuri avversari. Roberts è stato il quarto più veloce della giornata. Entrambi i piloti saranno in pista anche lunedì, per completare i test.

Tempi non ufficiali forniti dai team:

Loris Capirossi (Ducati): 2'02.18
Valentino Rossi (Yamaha): 2'02.30
Alex Barros (Honda): 2'02.71
Kenny Roberts (Suzuki): 2'03.00
Colin Edwards (Yamaha): 2'03.08
Nicky Hayden (Honda): 2'03.17
Max Biaggi (Honda): 2'03.35
Sete Gibernau (Honda): 2'03.40
Marco Melandri (Honda): 2'03.50
Carlos Checa (Ducati): 2'03.57
Makoto Tamada (Honda): 2'03.63
Troy Bayliss (Honda): 2'04.8
Ruben Xaus (Yamaha): 2'04.9
Toni Elías (Yamaha): 2'05.2

Tags:
MotoGP, 2005, Loris Capirossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›