Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Capirossi domina i tre giorni di test a Sepang

Capirossi domina i tre giorni di test a Sepang

Capirossi domina i tre giorni di test a Sepang

Nella terza e ultima giornata di test della MotoGP a Sepang, Loris Capirossi ha conservato la prima posizione del foglio dei tempi. Il pilota della Ducati lascia la Malesia dopo aver stabilito un nuovo record della pista, 2´00.54, inferiore di 1,3 secondi rispetto al record della pole.

`Sono stati tre giorni positivi, soprattutto perché siamo riusciti a provare nel miglior modo possibile´, ha spiegato Capirossi. `Abbiamo lavorato con metodo sulla ciclistica e sulle gomme trovando un buon equilibrio´.

`Sono contento e soddisfatto delle novità tecniche: telaio, forcellone e centralina elettronica hanno fatto crescere la nostra Desmosedici. Con Bridgestone continua senza sosta l´evoluzione dei pneumatici e nella prossima sessione di test a Sepang ci concentreremo sulla copertura posteriore per migliorarne ulteriormente la durata, che comunque è già abbastanza buona. In ogni caso, al di la´dei positivi riscontri cronometrici, bisogna continuare su questa strada senza farci coinvolgere da facili entusiasmi. Però. è bello essere così competitivi!´.

Meno fortunato il suo compagno di squadra Carlos Checa, che per il secondo giorno consecutivo non è potuto uscire in pista, ancora alle prese con qualche linea di febbre e un forte mal di testa. `La mia intenzione era di scendere in pista, ma il mal di testa non mi ha dato tregua ed a malincuore ho preferito restare in albergo anche oggi´, ha detto Checa. `oris ha fatto un gran lavoro e non vedo l´ora di tornare fra un paio di settimane qui a Sepang per poter finalmente guidare la mia Ducati´.

Oggi Sete Gibernau è riuscito ad avvicinarsi di più al tempo di Capirossi, anche grazie ai progressi fatti ieri, nella sua ultima uscita con la versione 2004 della Honda RC211V. I tecnici dell'HRC adesso torneranno in Giappone con tutti i dati raccolti dai sette piloti impegnati in pista a Sepang e per il prossimo test, in programma sempre in Malesia a febbraio, porteranno con loro il prototipo per il 2005.

Tra i militanti Honda, Alex Barros è l'unico che ha dovuto dichiarare concluse le prove in anticipo, a causa di uno sfortunato inconveniente. Dopo aver completato due serie di cinque giri e aver messo a segno uno magnifico 2´01.95, seguito da un altro giro veloce, è rientrato ai box e si è messo di fronte al ventilatore per rinfrescarsi un po', cercando sollievo. Purtroppo il brusco cambio di temperatura gli ha fatto prendere un colpo d´aria al collo che gli ha provocato una contrattura, che ha resistito a massaggi e antidolorifici e non ha più permesso al brasiliano di ritornare in azione.

Anche Toni Elías porterà con se un ricordo speciale quando se ne andrà da Sepang: ieri sera si è fatto visitare nell'ospedale di Subang dove gli è stata riscontrata la frattura del mignolo che si era infortunato domenica, a causa di una caduta. Questo giovane spagnolo oggi è riuscito a vincere il dolore e a percorrere 51 giri, con il miglior tempo in 2'02.8, solamente 1 secondo e mezzo più lento di Valentino Rossi, pilota ufficiale Yamaha e vigente Campione del Mondo della categoria. Da notare che Elías non aveva mai guidato la Yamaha M1 in questo circuito in precedenza.

Il compagno di squadra di Elías, il suo connazionale Ruben Xaus, ha rimediato invece qualche fastidiosa vescica, causata dallo sfregamento del suo corpo contro la M1, che il team Fortuna Yamaha non ha ancora adattato alla suo fisico.

Tempi non ufficiali:

Loris Capirossi (Ducati): 2'00.54
Sete Gibernau (Honda): 2'01.325 (61)
Valentino Rossi (Yamaha): 2'01.36 (45)
Nicky Hayden (Honda): 2'01.68 (99)
Alex Barros (Honda): 2'01.90 (10)
Max Biaggi (Honda): 2'01.91 (83)
Colin Edwards (Yamaha): 2'01.93 (43)
Marco Melandri (Honda): 2'02.1 (66)
Troy Bayliss (Honda): 2'02.69 (67)
Shinya Nakano (Kawasaki): 2'02.7 (34)
Toni Elías (Yamaha); 2'02.80 (51)
Makoto Tamada (Honda): 2'02.8 (73)
Alex Hofmann (Kawasaki): 2'03.7 (48)
Rubén Xaus (Yamaha): 2'04.00 (52).

Tags:
MotoGP, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›