Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cominciano le grandi manovre dell´MS Aprilia Italia Corse

Cominciano le grandi manovre dell´MS Aprilia Italia Corse

Cominciano le grandi manovre dell´MS Aprilia Italia Corse

Con il primo test del 2005, in programma da lunedì a mercoledì sul tracciato andaluso di Jerez, è iniziata la stagione sportiva dell´MS Aprilia Italia Corse. La scuderia ufficiale della Casa di Noale quest´anno sarà rappresentata in pista da Alex de Angelis e Simone Corsi. De Angelis, sammarinese di vent´anni, nel 2004 ha vissuto un anno di debutto nella categoria con risultati molto promettenti, tra i quali due podi e il quinto posto nella classifica finale. Per Corsi invece si tratta della prima stagione nella 250cc. L´anno scorso infatti ha affiancato il vigente Campione del Mondo della 125cc Andrea Dovizioso nel Team Scot Honda ed è riuscito a mettere a segno qualche prestazione interessante, compreso il podio conquistato in Giappone.

De Angelis, che già conosce la RSW250, nella prima giornata di test era incaricato di proseguire nello sviluppo di particolari per la moto italiana, ma in realtà il suo impegno è stato reso inutile dal maltempo: in una sessione ridotta alla metà a causa della fitta nebbia, che per tutta la mattinata ha impedito il normale svolgimento delle prove, ha fatto segnare il miglior tempo in 1´45´´254, bel lontano dallo splendido 1´43´´2 messo a segno lo scorso novembre sul tracciato spagnolo.

`Visto che le condizioni non erano ideali – ha detto De Angelis – non ho spinto al massimo. La moto poi era configurata per la temperatura, più calda, che avevamo trovato a novembre, dunque era inutile andare a cercare un´altra strada sotto il punto di vista delle tarature solo per oggi, avremmo perso solo tempo. Nonostante questo, mi sento soddisfatto perché sono riuscito a fare 55 giri pur avendo iniziato tardi. Domani cercherò di spingere di più poiché dovrei provare nuovo materiale per la moto e nuovi pneumatici´.

Le condizioni meteo hanno reso più difficile il debutto del diciassettenne romano: l´asfalto era reso viscido dall´umidità e le temperature erano piuttosto basse, due potenziali ostacoli per questa prima fase di apprendimento. Corsi, agitato per la nuova esperienza (`stanotte mi sarò svegliato 4 o 5 volte pensando al test´), ha visto subito la differenza con la moto che era abituato a guidare, ma è già riuscito a individuare quali sono gli aspetti da migliorare:

`Quanto è diversa dalla 125 questa moto! In staccata è molto più faticoso e anche in accelerazione si sente molto il motore che tira. Le curve arrivano in un attimo, rispetto alla 125 cambia veramente tutto. In questa prima giornata di test ho capito che devo lavorare di più sulle braccia, devo avere più forza per contrastare la moto soprattutto in staccata´.

Alla fine questo determinato adolescente ha potuto percorrere 50 giri, un numero importante per essere il suo primo giorno di prove, facendo fermare il cronometro a 1'48'211. Inoltre Corsi ha ammesso di avere iniziato titubante, ma di essere è riuscito a ingranare giro dopo giro. `Certo, all´inizio del test non ero molto a mio agio, poi, col passare dei giri sono andato continuamente migliorando, mi sento soddisfatto per questa prima esperienza con la moto e con la squadra´.

Tags:
250cc, 2005

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›